Ancora stop agli spostamenti tra Regioni e niente visite ad amici e parenti in zona rossa: le nuove regole fino al 27 marzo

Il primo Consiglio dei Ministri guidato da Mario Draghi ha prorogato fino al 27 marzo le misure già contenute dal precedente decreto. Non sarà quindi permesso oltrepassare i confini del proprio territorio regionale a meno di situazioni lavorative o di salute e, in più, non saranno concesse le visite ad altre abitazioni all’interno di una zona rossa.
Kevin Ben Alì Zinati 22 Febbraio 2021
* ultima modifica il 22/02/2021

Arriva il nuovo Decreto Legge che ci guiderà nelle prossime settimane di pandemia. Il Consiglio dei Ministri si è riunito nelle prime ore della mattina di lunedì 22 febbraio e al termine del primo incontro ufficiale del neo-Governo guidato da Mario Draghi ha approvato il nuovo decreto. Che, di fatto, estende per altri trenta giorni le misure già introdotte con il precedente decreto Covid.

Spostamenti

La novità importante riguarda gli spostamenti tra Regioni. Fino al 27 marzo 2021 sarà infatti vietato spostarsi da un territorio regionale all’altro.

Resteranno però valide le ormai “famose” deroghe: potrai oltrepassare i confini della tua Regione per comprovate esigenze lavorative, o situazioni di necessità o per motivi di salute. E resterà sempre consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.

Visite ad amici e parenti

Cambiano anche le restrizioni in fatto di visite a parenti e amici. L’attuale Dpcm, che resterà valido fino al 5 marzo, consente nelle regioni gialle (all’interno della stessa Regione) e arancioni (all’interno dello stesso Comune) di spostarsi verso una sola abitazione privata abitata, una sola volta al giorno e tra le 5 e le 22 al massimo in due persone e insieme ai minori di anni 14.

Secondo il nuovo Decreto Legge, tuttavia, fino al 27 marzo 2021 tale spostamento non sarà più possibile nelle regioni colorate di rosso.

Nelle zone arancioni, per i Comuni che hanno una popolazione non superiore a 5mila abitanti, sono consentiti gli spostamenti anche verso Comuni diversi, purché entro 30 chilometri dai confini.

I nuovi colori 

A proposito di colori, lo scorso weekend il Ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato una nuova ordinanza per il passaggio della Campania, dell’Emilia-Romagna e del Molise da zona gialla ad arancione. Le tre Regioni vanno così ad aggiungersi a Abruzzo, Liguria, Provincia di Bolzano, Provincia Trento, Toscana e Umbria: le restanti, invece, mantengono la colorazione gialla.

Fonte | Governo

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.