Canesten: il foglietto illustrativo

Canesten è un antimicotico prescritto e utilizzato per contrastare la formazione dei funghi sulla pelle. Di seguito alcune informazioni più specifiche sulla sua posologia.
Redazione 14 ottobre 2020
* ultima modifica il 14/10/2020

Canesten contiene clotrimazolo che è un antimicotico (antifungino) per uso dermatologico cioè che agisce localmente eliminando i funghi della pelle.

Che cos’è Canesten e a cosa serve

Canesten si usa per il trattamento delle micosi (funghi) della pelle e delle pieghe cutanee, come pitiriasi versicolore, candidosi cutanea, tinea pedis o piede d’atleta, tinea corporis.

Cosa deve sapere prima di usare Canesten

Non usi Canesten se è allergico al clotrimazolo, o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6).

Avvertenze e precauzioni

Si rivolga al medico o al farmacista prima di usare Canesten se ha già sofferto in passato di questi disturbi ( recidive di micosi).

Si sconsiglia l’uso di pannolini non traspiranti dopo l’applicazione del medicinale nelle dermatiti da pannolino.

Eviti il contatto con gli occhi. Non ingerisca.

L’uso, specie se prolungato, dei prodotti per uso cutaneo (applicati sulla pelle), può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione quali eritema (rossore localizzato nella zona della pelle dove viene applicato il medicinale) e prurito. In tal caso interrompa il trattamento e consulti il medico o il farmacista.

Altri medicinali e Canesten

Informi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale.

Non sono noti medicinali che possano modificare l’effetto del Canesten.

Canesten con il cibo

Non sono noti alimenti che possano modificare l’effetto del Canesten.

Gravidanza e allattamento

Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno chieda consiglio al medico o al farmacista prima di usare questo medicinale.

Gravidanza

I dati sull’uso del clotrimazolo in gravidanza sono limitati. Come misura precauzionale, eviti l’uso di Canesten nel primo trimestre di gravidanza.

Allattamento

Interrompa l’allattamento al seno durante il trattamento con Canesten in quanto il medicinale potrebbe passare nel latte materno.

Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

Il medicinale non altera o altera in modo trascurabile la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.

Canesten contiene alcool cetostearilico

Può causare reazioni cutanee locali (ad esempio dermatite da contatto).

Come usare Canesten

Usi questo medicinale seguendo sempre esattamente quanto riportato in questo foglio o le istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

La crema è particolarmente adatta per il trattamento delle zone cutanee glabre (senza peli).

Canesten crema va applicata in piccole quantità 2-3 volte al giorno, in corrispondenza delle parti da trattare.

Considerata l’elevata attività fungicida di Canesten, è di norma sufficiente l’applicazione di una piccola quantità di crema per il trattamento di una superficie della grandezza del palmo di una mano.

Canesten crema va applicata frizionando leggermente, dopo aver lavato ed asciugato accuratamente la parte da trattare.

Attenzione: non superare le dosi indicate senza il consiglio del medico.

Durata del trattamento

In genere, per la scomparsa delle manifestazioni, è sufficiente un periodo di trattamento di tre-quattro settimane.

Prosegua la terapia con Canesten crema per almeno 2 settimane dopo la scomparsa delle manifestazioni al fine di consolidare i risultati terapeutici ottenuti ed evitare reinfezioni.

Nel caso in cui dopo 3-4 settimane di impiego continuativo non nota risultati apprezzabili, consulti il medico.

Consulti il medico se il disturbo si presenta ripetutamente o se ha notato un qualsiasi cambiamento recente delle sue caratteristiche.

Note di educazione sanitaria

Per prevenire la micosi e le sue recidive è utile seguire alcune norme di carattere igienico sanitario, quali:

  • Eviti di camminare a piedi nudi nei luoghi pubblici come piscine, palestre, camere di albergo etc.
  • Se pratica sport utilizzi calzature traspiranti e comode, le cui solette plantari dovrebbero essere cambiate o lavate periodicamente.
  • Limiti l’utilizzo di indumenti contenenti fibre sintetiche.
  • Cambi frequentemente il pannolino al neonato per evitare il ristagno di urina o feci sulla pelle.
  • Sottoponga cani e gatti a visita veterinaria prima di accoglierli nell’ambiente domestico.
  • Osservi ulteriori precauzioni igieniche, come tenere separati gli indumenti e lavarli ad elevata temperatura, qualora un membro della famiglia manifesti una micosi.

Se usa più Canesten di quanto deve

Non si prevede alcun rischio di intossicazione acuta dal momento che è poco probabile che la stessa si verifichi dopo la singola applicazione cutanea di una dose eccessiva (applicazione estesa in condizioni favorevoli all’assorbimento) o per involontaria assunzione orale. Non esiste un antidoto specifico.

In caso di ingestione/assunzione accidentale di Canesten crema avverta immediatamente il medico o si rivolga al più vicino ospedale.

Se dimentica di usare Canesten

Continui il trattamento attenendosi alla dose prescritta dal medico. Non usi una dose doppia per compensare la dimenticanza della dose.

Se si ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista.

Possibili effetti indesiderati

Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino.

Con Canesten sono stati segnalati i seguenti effetti indesiderati , la cui frequenza non è nota:

Disturbi del sistema immunitario: reazione allergica (che si manifesta con svenimento, calo di pressione, affanno, orticaria).

Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo: bolle, fastidio o dolore, gonfiore, eritema (arrossamento della pelle), irritazione, desquamazione (perdita di cellule dello strato più superficiale della pelle ), prurito, eruzione cutanea, bruciore.

Il rispetto delle istruzioni contenute nel foglio illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati.

Segnalazione di effetti indesiderati

Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato , compresi quelli non elencati in questo foglio si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione
all’indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili. Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

Come conservare Canesten

Tenere questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini. Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla confezione. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese. La
data di scadenza si intende per il prodotto in confezionamento integro correttamente conservato.

Non utilizzare Canesten 1% crema dopo 3 mesi dalla prima apertura.

Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

È importante avere sempre a disposizione le informazioni sul medicinale, pertanto conservare sia la scatola che il foglio illustrativo.

Contenuto della confezione e altre informazioni

Cosa contiene Canesten

Il principio attivoè clotrimazolo. 100 g di crema contengono 1 g di clotrimazolo.

Gli altri componenti sono: sorbitano monostearato, polisorbato 60, cetil palmitato, alcool cetostearilico, ottildodecanolo, alcool benzilico, acqua depurata.

Descrizione dell’aspetto di Canesten e contenuto della confezione

Canesten si presenta in forma di crema per uso cutaneo.  Il contenuto della confezione è di 30 g.

Fonte| Foglietto illustrativo Aifa aggiornato al 10-06-2016

DISCLAIMER: Le informazioni contenute in questo articolo possono non corrispondere all'ultimo aggiornamento del foglietto illustrativo. Per consultare l'ultima versione puoi visitare il sito dell'AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco). Per capire meglio come si legge il foglietto illustrativo di un farmaco, qui puoi trovare la guida della farmacista.

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.