Che cos’√® la sarcoidosi e quando si formano i granulomi

La formazione di noduli anomali, detti granulomi, in alcuni organi, principalmente i polmoni, sono i segni di una malattia chiamata sarcoidosi, per cui non esiste ancora una cura. I granulomi possono in realt√† formarsi in qualsiasi parte del corpo e a qualsiasi et√†, ma sono pi√Ļ frequenti nelle donne con meno di 60 anni. Vediamo quali sintomi potrebbero manifestarsi e in che modo potrebbe evolversi la patologia.
Valentina Rorato ‚ÄĘ 10 Settembre 2021
* ultima modifica il 10/09/2021

La sarcoidosi √® una malattia infiammatoria, per cui non esiste una cura, che pu√≤ colpire uno o pi√Ļ organi, provocando dei noduli, noti come granulomi. Si sviluppa principalmente nei polmoni e nei linfonodi ed √® pi√Ļ frequente tra le donne che tra gli uomini. Come si manifesta e perch√©?

Che cos’è

La sarcoidosi, nota anche come malattia di Besnier-Boeck-Schaumann, √® una malattia caratterizzata dalla crescita di minuscole raccolte di cellule infiammatorie (granulomi) in qualsiasi parte del corpo, pi√Ļ comunemente nei polmoni e nei linfonodi. Ma pu√≤ anche colpire gli occhi, la pelle, il cuore e altri organi, modificandone la struttura e la funzionalit√†. Purtroppo, la causa √® sconosciuta, ma gli esperti sono convinti sia una risposta immunitaria a una sostanza sconosciuta, come agenti infettivi o chimici, polveri e una potenziale reazione anomala alle proteine ‚Äč‚Äčdel corpo (autoproteine). E non conoscendo l‚Äôorigine della malattia, non √® ancora stata scoperta una cura. In alcuni casi, la sarcoidosi scompare da sola, ma molto spesso pu√≤ durare anni e pu√≤ causare danni agli organi.

Sintomi

I sintomi della sarcoidosi cambiano in base all’organo o alla zona del corpo in cui si manifesta. In linea di massima, potresti avvertire fatica, linfonodi ingrossati, perdita di peso e dolore articolare. Questo è il quadro generale che può essere poi accompagnato dalle seguenti manifestazioni:

Sintomi polmonari

  • Tosse secca persistente
  • Fiato corto
  • Respiro sibilante
  • Dolore al petto

Sintomi della pelle

  • Eruzione cutanea di protuberanze rosse o rosso-violacee
  • Piaghe su naso, guance e orecchie
  • Discromie cutatee
  • Escrescenze sottocutanee (noduli)

Sintomi agli occhi

  • Visione offuscata
  • Dolore all'occhio
  • Bruciore, prurito o secchezza degli occhi
  • Rossore intenso
  • Sensibilit√† alla luce

Sintomi cardiaci

  • Dolore al petto
  • Mancanza di respiro (dispnea)
  • Svenimento (sincope)
  • Fatica
  • Battiti cardiaci irregolari (aritmie)
  • Battito cardiaco accelerato o svolazzante (palpitazioni)
  • Gonfiore causato da liquidi in eccesso (edema)

Causa

Come anticipato, purtroppo, la causa è sconosciuta. Alcune persone sembrano avere una predisposizione genetica, per altre invece pare essere scatenata da batteri, virus, polvere o sostanze chimiche, che provocano una reazione eccessiva del tuo sistema immunitario e le cellule immunitarie iniziano a raccogliersi in uno schema di infiammazione chiamato granulomi. Quando i granulomi si accumulano in un organo, la funzione di quell'organo può essere influenzata.

La sarcoidosi pu√≤ verificarsi a qualsiasi et√†, ma spesso pi√Ļ frequente tra i 20 ei 60 anni e le donne hanno una probabilit√† leggermente maggiore di sviluppare la malattia.

Diagnosi

La diagnosi di sarcoidosi non è facile da elaborare, perché spesso i sintomi si manifestano quando la malattia è già in fase avanzata. Il medico parte sempre con un esame fisico e poi potrebbe prescrivere degli esami del sangue e delle urine, una radiografia del torace per controllare i polmoni e il cuore, una tomografia computerizzata (TC) e un test di funzionalità polmonare per misurare il volume polmonare e la quantità di ossigeno che i polmoni forniscono al sangue. Sono poi spesso richiesti un elettrocardiogramma, un esame oculistico, in caso di problemi alla vista e Pet o risonanza, se la sarcoidosi sembra interessare il cuore o il sistema nervoso centrale. Inoltre, potrebbe essere necessaria una biopsia, prelevando un campione di pelle se si hanno lesioni cutanee o dai polmoni e dai linfonodi.

Cura

La sarcoidosi è una malattia complessa, per cui non esiste cura. Potresti anche non aver bisogno di cure se non hai sintomi o solo sintomi lievi. Nel caso invece la condizione fosse grave, il trattamento è farmacologico è può includere l’assunzione di corticosteroidi, immunosopressori, idrossiclorochina e inibitori del fattore di necrosi tumorale alfa (TNF-alfa).

A seconda dei sintomi o delle complicanze, possono essere raccomandati altri trattamenti. Ad esempio, potresti dover seguire una terapia fisica per ridurre l'affaticamento e migliorare la forza muscolare, una riabilitazione polmonare per ridurre i sintomi respiratori, un pacemaker cardiaco o un defibrillatore impiantato per le aritmie cardiache. Il trapianto di organi può essere preso in considerazione se la sarcoidosi ha gravemente danneggiato i polmoni, il cuore o il fegato.

Fonte | Msd Manuals; Humanitas

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.