Colesteatoma: il residuo cellulare che intacca l’udito

Il colesteatoma non è altro che l’accumulo di cellule epiteliali squamose, ossia le cellule di rivestimento, proprio all’interno del nostro orecchio. Lo si può vedere con una semplice visita dall’otorinolaringoiatra ed è essenziale scoprirlo per non rischiare che venga compromesso l’udito. Il problema è proprio che il colesteatoma non rimane delle stesse dimensioni ma si ingrandisce.
Valentina Danesi • 25 Luglio 2021
* ultima modifica il 25/07/2021

Puoi stare tranquillo perchÊ non stiamo parlando di nessun tipo di tumore, anche se il nome potrebbe trarre in inganno. Il colesteatoma non è altro che la formazione di cellule epiteliali nel canale uditivo. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Cos’è


Con questo termine indichiamo l’accumulo di cellule epiteliali squamose, ossia le cellule di rivestimento, all’interno dell’orecchio medio dove si forma una sorta di piccolo “spiazzo”. Tale accumulo ha l'aspetto di una massa chiara quasi bianca e che aumenta di volume con il passare del tempo. Il problema principale è che può causarti la perdita dell’udito. Inizialmente intacca il timpano e i tre ossicini dell’orecchio medio per poi espandersi verso l’orecchio interno fino alla coclea e alla porzione mastoidea. Ci teniamo però a specificare e ripetere che non è un tipo di tumore.

Cause 

Non conosciamo la causa esatta, ma è probabile che il ricambio di cellule all’interno dell’orecchio non riesca  a "defluire" e quindi le cellule vecchie rimangono all’interno e si accumulano dando origine a questo corpo estraneo.

Sintomi 

Ecco alcuni dei sintomi che potresti notare:

  • paralisi
  • perdita dell'udito
  • perdita di equilibrio
  • vertigini
  • disfunzione muscolare facciale.

Diagnosi


Per verificare questa patologia basta una visita da un otorinolaringoiatra che possa analizzare il canale uditivo e osservarlo con la strumentazione apposita. Ma se volesse fare ulteriori accertamenti per escludere altri problemi (che però possono dare gli stessi sintomi) potrai fare una tomografia computerizzata ed una electronistagmografía.

Cura 

Normalmente deve essere rimosso con un intervento chirurgico, ma saranno necessari dei controlli periodici e la pulizia dell’orecchio da parte di uno specialista. Inoltre, il colesteatoma potrebbe manifestarsi nuovamente, rendendo necessario un secondo intervento.

Fonte| Humanitas 

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.