Come mai la lingua può diventare bianchissima?

Capita molto spesso di avere la lingua bianchissima: ci sono persone che non ci fanno caso e persone che invece si spaventano. Non c’è motivo di allarmarsi perché è una condizione frequente, che si risolve nella maggior parte dei casi da sola, facendo un po’ di attenzione all’igiene. Quando, invece, è meglio chiedere un consulto al medico?
Valentina Rorato 19 Ottobre 2020
* ultima modifica il 19/10/2020

Si parla di lingua bianca o bianchissima quando la tua lingua è rivestita da una patina bianca. È una condizione che puoi osservare a occhio nudo e spesso è accompagnata da alitosi, irritazione ed è decisamente poco attraente. Ti devi preoccupare? Di solito è un problema innocuo e temporaneo, ma vediamo insieme quali sono le cause scatenanti.

Che cos’è

Se stai guardando allo specchio la tua lingua bianchissima potresti essere preoccupato. Nella maggior parte dei casi non è grave. Può accadere che sia rivestita di una patina bianca o avere solo delle macchie più chiare, così come potresti anche notare un cattivo sapore, alitosi o arrossamento. La lingua bianca a volte si verifica insieme a un sintomo correlato chiamato lingua pelosa. In realtà, non sono peli, ma quelle che vedi in rilievo sono piccole protuberanze che contengono le tue papille gustative. Questo piccolo disturbo potrebbe manifestarsi a seguito di una cattiva igiene e di solito scompare in poche settimane. Ovviamente se il problema permane più a lungo, è meglio consultare un medico.

Le cause

La lingua bianchissima molto spesso è causata da un problema di igiene orale. Batteri, funghi, sporco, cibo e cellule morte possono rimanere intrappolati tra le papille ingrossate. Questi detriti raccolti sono ciò che rendono la tua lingua bianca. Le cause quindi potrebbero essere:

  • Mancanza di adeguata igiene orale
  • Respirare attraverso la bocca
  • Disidratazione
  • Mangiare molti cibi morbidi (che non grattano la lingua e non la puliscono)
  • Irritazioni
  • Febbre (magari hai avuto un po' di influenza)
  • Fumare o masticare tabacco
  • Bere troppo alcol
  • Assunzione prolungata di antibiotici
  • Carenza di vitamina B12 e ferro
  • Piercing: il buco potrebbe causare un’infezione batterica che può ridursi utilizzando un collutorio antifungino.

Le cause patologiche

  • Eucoplachia: causa la formazione di macchie bianche all'interno delle guance, lungo le gengive e talvolta sulla lingua.
  • Lichen planus orale: disturbo immunitario che provoca la formazione di macchie bianche in bocca e sulla lingua. Insieme alla lingua bianca, le gengive potrebbero essere doloranti. Potresti anche avere piaghe lungo il rivestimento interno della bocca.
  • Mughetto orale: è un'infezione della bocca causata dal lievito Candida. È più probabile che si contragga il mughetto orale se si ha il diabete, un sistema immunitario indebolito, una carenza di ferro o di vitamina B o se si indossano protesi.
  • Cancro alla bocca o alla lingua
  • Diabete
  • Ipotiroidismo

I sintomi

Come è stato anticipato, la tua lingua bianchissima è un sintomo di una condizione patologica, alimentare o di scarse igiene e può essere accompagnata anche da altri piccoli problemi:

  • Papille sollevate
  • Alitosi
  • Amaro in bocca
  • Gengive infiammate e sanguinamento
  • Arrossamento e dolore
  • Taglietti

Le cure

È molto difficile parlare di cure per la lingua bianchissima, perché questa condizione se è fine a se stessa non ha bisogno di niente, si risolve da sola. Potresti aiutarti lavandoti meglio i denti e strofinando la lingua delicatamente con uno spazzolino, per rimuovere le impurità. Le terapie di solito sono riservate alle condizioni patologiche. A seconda della causa, il medico potrebbe prescriverti dei collutori, dei farmaci antifungini o una terapia a base di penicillina. È poi importante fare attenzione allo stile di vita: smettere di fumare, ridurre l’alcol e magiare più frutta e verdura.

La prevenzione

Prevenire la lingua bianca nella maggior parte dei casi è possibile. Che cosa puoi fare?

  • Lavare molto bene i denti e la lingua
  • Usare un dentifricio al fluoro
  • Usare un collutorio al fluoro ogni giorno
  • Passare il filo interdentale
  • Fare una pulizia professionale dal dentista una volta ogni 6/12 mesi
  • Ridurre alcol e tabacco
  • Consumare una dieta varia e ben bilanciata
  • Avere rapporti sessuali protetti

Fonte | Humanitas

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.