Conosci la differenza tra i virus e i batteri?

Cosa cambia tra un virus e un batterio? Ma soprattutto quali malattie possono provocare questi due agenti patogeni? Anche se a priva vista può sembrarti un semplice dettaglio in realtà è fondamentale proprio per trovare le armi giuste con cui guarire.
Dott. Albert Kasongo Medico vaccinatore
28 gennaio 2020 * ultima modifica il 09/06/2020

Entrambi possono causare malattie, anche gravi. E per entrambi potresti aver bisogno di una visita medica e di farmaci per guarire. Ma qual è la differenza precisa tra virus e batteri? Non è un elemento superfluo o che può essere dato per scontato, perché questi due agenti patogeni si comportano in modo diverso e devono essere combattuti con le armi adeguate.

La differenza tra i virus e i batteri

Cosa sono i virus?

I virus sono delle particelle biologiche infettanti acellulari (sono prive di una struttura cellulare) che non potendo riprodursi da soli hanno bisogno d’infettare altri organismi per poterne sfruttare le cellule. Sono pertanto definiti parassiti obbligati.

Quali malattie provocano?

La capacità di creare un danno, più o meno grave, eludendo i sistemi di difesa dell’organismo che viene infettato, viene definita virulenza. Esiste una quantità innumerevole di virus in natura che varia in base alla specie virale e ai meccanismi con i quali agisce. Le patologie che possono causare comprendono, fra le altre:

  • Raffreddore comune (adenovirus, rinovirus, coronavirus…)
  • Herpes labiale o genitale (hsv1, hsv2)
  • Influenza (orthomyxovirus)
  • Mononucleosi (Epstein-Barr virus)
  • Morbillo, parotite (paramyxovirus)
  • Rosolia (togavirus)
  • Varicella, herpes zoster (vzv)

Ce ne sono anche di più pericolose in quanto potenzialmente più fatali quali:

  • AIDS (hiv)
  • Epatite A,B,C (hav, hbv, hcv)
  • Rabbia (rabdovirus)
  • Febbre gialla (virus della febbre gialla)
  • Verruche papillomatose (hpv)

Le malattie virali causano milioni di morti e rappresentano una grande sfida per la medicina, motivo per cui è importante continuare a investire nella ricerca.

Cosa sono i batteri?

I batteri sono dei microrganismi (poiché sono grandi pochi micrometri) costituiti da una singola cellula (unicellulari) che, a differenza dei virus, si può suddividere autonomamente in 2 cellule figlie identiche senza necessità d’invadere altri organismi.

Quali malattie provocano?

Bisogna innanzitutto ricordare che non tutti i batteri causano malattia. Esistono infatti batteri definiti commensali o simbionti che sono presenti normalmente nei tessuti e posso addirittura svolgere funzioni utili all’organo stesso in cui si trovano, ne è un esempio l’Escherichia coli che vive nel tratto gastrointestinale dell’uomo e che è utile nella digestione del cibo. Questo tipo di batteri può diventare patogeno se comincia a replicarsi in maniera incontrollata.

I batteri patogeni invece causano numerose malattie che dipendono per lo più dal tipo di batterio, fra cui:

  • Staphylococco aureus: causa infezioni alla pelle, tessuti molli, ferite chirurgiche, ossa e così via
  • Streptococco p.: causa infezioni ai polmoni, orecchie, bronchi, meningi e così via

Sono nemici o alleati?

Vi sono delle importanti scoperte che indicano il ruolo di virus e batteri in quanto alleati nella lotta ai tumori. Va da se’ che dipende molto dalla condizione in cui ci si trova. Potrebbero perciò essere concausa d’infezione e avere impatto negativo oppure allearsi nella sconfitta di patologie gravi come i tumori. Come sempre è importante distinguere le varie situazioni e applicare sempre le misure preventive per evitare le infezioni.

Laureato in Medicina e Chirurgia all’Università degli studi “Aldo Moro” di Bari, ha maturato esperienza in numerosi ambiti collaborando con diverse altro…
Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.