crampi-stomaco

Dolore alla bocca dello stomaco, quali sono le cause?

Il dolore alla bocca dello stomaco può ricordare un crampo, che va e che viene, o un forte bruciore e purtroppo spesso nasconde cause diverse, come una dieta malsana, il vizio di bere troppi alcolici o una vera e propria patologia, dalla diverticolite alla pacreatite.
Valentina Rorato 3 Dicembre 2021
* ultima modifica il 13/01/2022

Il dolore alla bocca dello stomaco assomiglia un po’ a una stilettata improvvisa e spesso si riflette, anche dietro, proprio a metà della spina dorsale. Ti è mai successo? Capire quale sia il disturbo che genera questo sintomo talvolta è difficile e per questo è necessario prendere in considerazione diverse opzioni. A volte il tratto digestivo non funziona correttamente a causa di un'anomalia nella struttura di un organo, a volte semplicemente è un’infezione o il risultato di un forte stress.

Il sistema gastrointestinale ha il proprio sistema nervoso per controllare le contrazioni muscolari che digeriscono il cibo che mangi. I problemi funzionali, chiamati anche disturbi della motilità, derivano da una scarsa funzionalità dei nervi e dei muscoli nel tratto digestivo. Gli organi gastrointestinali con problemi di motilità di solito appaiono normali ai test di imaging, come scansioni TC  o Risonanza magnetica, ma gli organi non funzionano come dovrebbero.  Per questo motivo le diagnosi possono essere complesse. Quali sono le cause?

Malattia da reflusso gastroesofageo

Il dolore nella parte superiore dello stomaco può essere causato dalla malattia da reflusso gastroesofageo. Che cos’è? È un'irritazione causata dall'acido nello stomaco che risale nella gola. Quando l'acido fuoriesce, provoca una sensazione di bruciore.

Sindrome dell'intestino irritabile

Il dolore addominale correlato alla Sindrome dell'intestino irritabile può peggiorare dopo aver mangiato un pasto o se sei stressato. Se soffri di questo disturbo, avrai sintomi come diarrea o stitichezza e gonfiore, ma non causeranno sanguinamento o perdita di peso.

Gastrite

A volte il dolore nella parte superiore dello stomaco può essere causato dalla gastrite, ovvero un'infiammazione del rivestimento dello stomaco, spesso causata da un'infezione batterica o da una dieta inadeguata.

Stipsi

Se soffri di stipsi o stitichezza, potresti provare dolori acuti a causa di gas che si verificano in tutta l'area dell'addome. Inoltre, potresti spesso avere la sensazione di essere gonfia e piena, e il tuo addome può persino diventare visibilmente disteso.

Ulcera

Un’ulcera è una piaga sul rivestimento dello stomaco o la prima parte dell'intestino tenue. Le ulcere possono causare una sensazione di bruciore simile ai morsi della fame. Altri sintomi includono nausea, vomito o bruciore di stomaco.

Pancreatite

Il dolore addominale causato dalla pancreatite, che è un'infiammazione del pancreas, è un dolore acuto e grave che si verifica nella parte centrale superiore dell'addome che a volte può irradiarsi alla schiena o al torace. Potresti anche manifestare altri sintomi come nausea, vomito e febbre. La pancreatite può manifestarsi sia come un attacco acuto improvviso che come una condizione cronica.

Diverticolite

Il disagio e la dolorabilità addominale nell'area inferiore sinistra dell'addome possono essere causati da diverticolite. Ciò accade quando i piccoli sacchetti all'interno dell'intestino crasso si infettano o si infiammano. Altri sintomi possono includere febbricola, nausea, vomito o costipazione.

Cure

Le cure per il dolore nella parte superiore dello stomaco dipendono dalla causa sottostante. Alcuni dolori possono essere trattati con farmaci da banco o un semplice cambiamento dello stile di vita. Nei casi più gravi, può essere causa di un trattamento più esteso somministrato dal medico e potrebbero includere: terapia farmacologiche, interventi chirurgici o modifiche alla dieta. La cosa migliore è consultare un gastroenterologo o un medico specializzato in disturbi dell'apparato digerente.

Fonte | Humanitas

Contenuto validato dal Comitato Scientifico di Ohga
Il Comitato Scientifico di Ohga è composto da medici, specialisti ed esperti con funzione di validazione dei contenuti del giornale che trattano argomenti medico-scientifici. Si occupa di assicurare la qualità, l’accuratezza, l’affidabilità e l’aggiornamento di tali contenuti attraverso le proprie valutazioni e apposite verifiche.
Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.