Il presidente brasiliano Bolsonaro è positivo al Covid-19. Ha sempre sottovalutato l’epidemia

Già questa mattina erano circolate alcune indiscrezioni secondo cui il presidente del Brasile (il secondo paese più colpito dalla pandemia dopo gli Stati Uniti) aveva i sintomi tipici del Covid-19, inclusa la febbre. Adesso arriva dalle parole di Bolsonaro stesso la conferma: il test è risultato positivo.
Federico Turrisi 7 luglio 2020
* ultima modifica il 07/07/2020

Un vero e proprio contrappasso per il presidente del Brasile Jair Bolsonaro. Per tutelare l'economia nazionale ha sempre sminuito i rischi dell'attuale pandemia, nonostante il suo Paese sia il secondo più colpito nel mondo (dopo gli Stati Uniti) con 65 mila morti accertati finora, e adesso arriva la notizia che il test a cui si è sottoposto nella giornata di ieri è positivo al coronavirus SARS-CoV-2.

A comunicarlo è stato lui stesso di fronte a un piccolo gruppo di giornalisti radunati fuori dalla sua residenza ufficiale. "Non c'è motivo di avere paura . La vita va avanti. Ringrazio Dio per la mia vita e per il ruolo che mi è stato dato alla guida di una grande nazione come il Brasile", sono state le sue parole. Già questa mattina i media locali avevano anticipato che Bolsonaro (che ha 65 anni, ricordiamolo) presentava i sintomi tipici del Covid-19, compresa la febbre. Il presidente brasiliano, però, si era limitato a dire che si era sottoposto nuovamente al test per la ricerca del coronavirus.

Dopo Boris Johnson, un altro leader politico di una nazione importante viene colpito dal coronavirus. A marzo, prima che lo tsunami Covid-19 travolgesse il Brasile, Bolsonaro aveva definito il Covid-19 una gripezinha, cioè una piccola influenza, e in numerose occasioni si è mostrato senza mascherina, noncurante dei protocolli di sicurezza sanitaria e delle misure di distanziamento interpersonale.

Fonte | O Globo

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.