Gambe di fragola: cosa sono e perché si chiamano così

Soprattutto quando arriva l’estate, tendiamo a depilarci più spesso. Ma una rasatura fatta velocemente o in modo scorretto può irritare la pelle e provocare le gambe di fragola. Vediamo di cosa si tratta e come prevenirlo.
Valentina Danesi 17 Giugno 2022
* ultima modifica il 17/06/2022

Cosa sono le gambe di fragola? Se ti depili abitualmente, è probabile che anche tu un giorno le abbia notate. Si chiama così infatti un'eruzione cutanea caratterizzata da piccoli puntini neri o rossi, che finiscono per ricordare il famoso frutto. Come puoi immaginare, si tratta della conseguenza di una rasatura fatta in modo non corretto. Vediamo allora come si può prevenire.

Cos’è

Quando parliamo di “gambe di fragola” intendiamo quel rossore che può comparire sulla pelle subito dopo la depilazione. Di solito è composto da piccoli puntini ed è proprio da questo aspetto che deriva il suo nome. Non stiamo naturalmente parlando di un problema preoccupante, anzi di solito è un episodio piuttosto comune e che si risolve anche da solo. In ogni caso, si tratta di un'irritazione che sarebbe meglio prevenire, per preservare la salute della tua pelle.

Le cause


Come ti abbiamo appena detto la depilazione è una delle cause principali. Ma ecco un elenco di tutto ciò che può provocarti le famose gambe di fragola:

  • la depilazione errata, quindi in modo particolare con i rasoi e quando la pelle non viene ammorbidita con oli, gel o creme. Il taglio sbagliato può creare anche follicoli e altre infiammazioni
  • pori ostruiti in cui si annidano pelle morta, batteri e oli della nostra pelle
  • follicolite, ossia quando i follicoli piliferi si infiammano a causa della depilazione proprio perché una volta che il sito rimane esposto possono entra germi ma anche funghi e batteri
  • pelle eccessivamente secca.

I sintomi

I sintomi delle gambe di fragola sono visibili ad occhio nudo e sono:

  • pelle arrossata
  • calore
  • prurito
  • punti neri o scuri che ricordano i semi della fragola.

La diagnosi

La diagnosi delle gambe di fragola può essere fatta dal tuo medico di fiducia oppure da un dermatologo. Bisogna dire che tu stessa puoi accorgerti di avere questa eruzione cutanea. Tieni però presente che alcuni sintomi possono essere ricondotti anche ad altre problematiche della pelle, quindi è sempre bene parlarne con un esperto per escludere altre cause.

La prevenzione

Ecco qualche consiglio che ti aiuterà a prevenire le gambe di fragola:

  • aiutare la depilazione con creme od oli
  • fare frequenti scrub che aiutano a non avere pelle morta in eccesso, stando però attenta a non irritare la pelle
  • in caso di follicolite ti verranno prescritti antibiotici o antimicotici però solo su prescrizione del medico.
Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.