Gli asportano un tumore al testicolo di 5kg e grosso quanto un pallone da calcio: a Benevento un intervento da “record”

Un uomo di 44 anni originario di Benevento aveva deciso di trascurare una massa al testicolo che, con il tempo, ha finito per diventare enorme. I chirurghi dell’Ospedale Sacro Cuore di Gesù di Benevento sono stati costretti a rimuoverla: con tutto il sangue che aveva inglobato, pesava 5 chilogrammi ed era grande quanto un pallone da calcio.
Kevin Ben Alì Zinati 11 Agosto 2022
* ultima modifica il 11/08/2022

Erano due anni che conviveva con una massa a un testicolo e per due anni aveva scelto di trascurarla. Colpa, a suo dire, di un sistema sanitario troppo lento e arrugginito che non gli garantiva la possibilità di accedere alle prestazioni sanitarie necessarie.

Frustrato, arrabbiato, un uomo di 44 anni originario di Benevento aveva così deciso di lasciarsi alle spalle quella neoformazione. Oppure di nascondere la diagnosi sotto il tappeto e provare a dimenticarsene.

I tumori ai testicoli sono condizioni estremamente diffuse. Pensa che oggi in Italia ci sono circa 65mila uomini che convivono con questa diagnosi. Forse non lo sapevi ma quello ai testicoli rappresenta il tumore più diffuso nella popolazione tra i 15 e i 40 anni.

Tra i fattori di rischio la medicina ha individuato il criptorchidismo, ovvero la mancata discesa nello scroto di uno dei testicoli che rimane nell'addome o nell’inguine aumentando le possibilità di una trasformazione maligna delle cellule. A questo devi aggiungere anche le anomalie genetiche ereditarie o l'esposizione a sostanze che interferiscono con l'equilibrio endocrino.

Non sono chiare le cause che hanno portato l’uomo a tu per tu con un cancro al testicolo, fatto sta che il tempo ha fatto il suo corso, e così il tumore. Al punto che la massa è cresciuta fino a diventare enorme, del peso di oltre 5 chilogrammi e delle dimensioni di un pallone da calcio.

A quel punto non era più possibile far finta di nulla. L’uomo è corso all’Ospedale Sacro Cuore di Gesù di Benevento dove i medici, trovandosi di fronte a una neoformazione più unica che rara viste le dimensioni “record”, non hanno potuto che constatare l’ovvio: bisognava rimuovere il tumore, e in fretta.

Il tumore, di natura maligna, aveva acquistato quelle dimensioni perché con il tempo era riuscito a bloccare al suo interno una quantità di sangue tale da rendere l’uomo anemico e particolarmente deperito.

Trasportato in sala operatoria, il paziente è stato quindi sottoposto a un intervento di asportazione totale del testicolo e del funicolo spermatico: un intervento, ha fatto sapere la struttura, che ha richiesto un lavoro di studio e di squadra molto importante per il gruppo oncologico multidisciplinare dell’Ospedale.

Per fortuna, però, l’operazione è riuscita brillantemente e l’uomo è stato dimesso dopo pochi giorni. Sano, e con un tumore di 5kg al testicolo in meno.

Fonte | Ospedale Sacro Cuore di Gesù di Benevento

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.