Il coronavirus arriva anche in Veneto: due anziani risultati positivi a Padova

Due persone, entrambe di età avanzata, sarebbero risultate positive ai test per la ricerca del nuovo coronavirus e si trovano al momento ricoverate nel reparto di Malattie Infettive dell’Azienda Ospedaliera di Padova. Il ministro della Salute Roberto Speranza: “Verifiche in corso”.
Federico Turrisi 21 febbraio 2020
* ultima modifica il 21/02/2020

Dopo il focolaio del Lodigiano, il coronavirus SARS-Cov-2 avrebbe colpito anche il Veneto. Si tratta di due pensionati (del 1942 e del 1953) residenti a Vo' Euganeo, in provincia di Padova, risultati positivi al test per la ricerca del virus. I pazienti sono stati ricoverati nel reparto Malattie Infettive dell'Azienda Ospedaliera di Padova. Uno è in terapia intensiva, in condizioni critiche. I tamponi, già risultati positivi, sono stati inviati per la conferma all'Istituto Spallanzani di Roma.

Il presidente della Regione Luca Zaia aveva precedentemente parlato di due casi sospetti. Il governatore si è già sentito con il commissario per l'emergenza coronavirus, nonché capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli. "Ora stiamo attendendo le seconde analisi dall'istituto Spallanzani" dice Zaia, dalla sede dell'unità di crisi per il Veneto, in via degli Scrovegni a Padova. Il ministro della Salute Roberto Speranza, in occasione della conferenza stampa convocata dalla Regione Lombardia a Milano per l'emergenza coronavirus, ha dichiarato che ci sono "verifiche in corso" riguardo ai due casi in Veneto.

Fonte | Ansa

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.