Il mal di testa da weekend esiste, ma si può prevenire

Godersi il fine settimana quando si ha il mal di testa è praticamente impossibile. E, purtroppo, capita spesso. Molte persone soffrono di quella che viene chiamata emicrania del fine settimana, un violento dolore che si scatena proprio quando si smette di lavorare. Non è Legge di Murphy, ma il tuo corpo che reagisce alla tensione.
Valentina Rorato 15 Ottobre 2021
* ultima modifica il 15/10/2021

Quante volte hai atteso con ansia il fine settimana per riposarti e divertiti, ma il sabato sei stato investito da un tremendo mal di testa. È chiamata anche emicrania del weekend o del fine settimana, perché insorge proprio durante i giorni di riposo. Ma che cos’è e da che cosa dipende?

Il mal di testa del weekend

Cos'è

È un mal di testa che viene innescato da un cambiamento nella routine, soprannominato "emicrania del fine settimana", perché comunemente inizia il sabato mattina e si placa quando ricomincia l’attività lavorativa. È un disturbo diffuso e spesso è correlato a una modifica nei modelli di sonno.

Le cause

È difficile stabilire quali siano le cause del mal di testa del weekend. Sicuramente nel fine settimana dormi di più o ti alzi più tardi, consumi più alcol, bevi caffeina a orari casuali e mangi diversi tipi di cibo. Ognuna di queste abitudini può scatenare un'emicrania, ma mescolale tutte insieme ti possono davvero mandare in tilt. Un altro fattore scatenante è lo stress: se lavori tutta settimana a ritmi frenetici, quando ti rilassi potrebbe subentrare il dolore alla testa.

Come si previene

Il mal di testa del weekend si previene facilmente e questa è una buona notizia. Un po’ meno buono è il modo in cui puoi cercare di non soffrirne, perché ciò significa non modificare i tuoi ritmi di vita durante il fine settimana. E di conseguenza concederti qualche vizio in meno. Ecco quindi alcuni consigli:

  • Alzati alla stessa anche il sabato e la domenica. Dormire un'ora o due in più può essere un fattore scatenante.
  • Mantieni i livelli di stress un po' stabili per tutta la settimana. Ovviamente, devi trovare delle attività per defaticare e lo sport potrebbe esserti di grande aiuto.
  • Controlla il consumo di caffeina. Eliminare la caffeina non è facile, ma può essere fatto nel tempo. Sappi solo che consumare il caffè a orari sballati, o non berlo proprio, il sabato, è un fattore scatenante dell'emicrania controllabile. Se hai intenzione di bere caffeina durante la settimana, assicurati di berne la stessa quantità anche nei fine settimana e cerca di mantenerla all'equivalente di una o due tazze di caffè.
  • Fai sempre colazione. Saltare un pasto è un fattore scatenante. In un normale sabato, dovresti consumare un frullato, frutta o avena a colazione per aumentare l'idratazione. Il sabato sportivo, mangia una banana e bevi una bevanda sportiva prima di allenarti per aumentare i livelli di elettroliti.
  • Bevi più acqua. Bere più acqua durante e dopo l'esercizio ti aiuterà a reintegrare i liquidi che stai perdendo.Le persone con emicrania tendono ad essere sensibili alla disidratazione ed è semplice evitarla.
  • Indossa occhiali da sole di qualità. Indossa occhiali da sole di qualità per ridurre il riverbero del sole e bloccare i raggi UV. Occhi sensibili alla luce?

Fonte | Mater Domini

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.