Il vaccino antinfluenzale quadrivalente ad alto dosaggio arriva in Italia: migliorerà la protezione degli over 65

Un vaccino antinfluenzale quadrivalente ad alto dosaggio arriverà nella prossima stagione in Italia: la Gazzetta Ufficiale ha pubblicato la nota sulla sua distribuzione nel nostro Paese.
Alessandro Artuso 22 maggio 2020
* ultima modifica il 01/06/2020

Arriva in Italia il primo vaccino antinfluenzale quadrivalente ad alto dosaggio: la sua efficacia sarà più forte e coprirà altri ceppi del virus stagionale. La notizia dell'autorizzazione è stata ufficializzata con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Dopo l'avvio in Europa adesso è finalmente l'ora del suo approdo in Italia.

Più efficace

Il vaccino antinfluenzale quadrivalente ad alto dosaggio ha quindi ottenuto l'autorizzazione per essere commercializzato anche in Italia e possiede una forza quattro volte superiore rispetto al vaccino quadrivalente con dosaggio base. La sua distribuzione avverrà durante la prossima stagione influenzale.

La notizia è stata commentata da Giovanni Checcucci Lisi, responsabile di Sanofi Pasteur in Italia, che ha parlato delle proprietà del vaccino: "È indicato dai 65 anni di età in poi e permetterà una maggiore protezione per chi soffre di immunosenescenza (invecchiamento del sistema immunitario). Il vaccino ha mostrato una maggiore efficacia, riuscendo a prevenire il ricovero in ospedale degli anziani che sono i più colpiti, evitando anche polmoniti e altri problemi cardiovascolari". 

Fonte| "Autorizzazione all'immissione in commercio del medicinale per uso umano Efluelda" pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale il 16 maggio 2020

Contenuto validato dal Comitato Scientifico di Ohga
Il Comitato Scientifico di Ohga è composto da medici, specialisti ed esperti con funzione di validazione dei contenuti del giornale che trattano argomenti medico-scientifici. Si occupa di assicurare la qualità, l’accuratezza, l’affidabilità e l’aggiornamento di tali contenuti attraverso le proprie valutazioni e apposite verifiche.
Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.