La storia di Federico, il bambino di 10 anni con impianto cocleare che ha inventato sistema per sentire meglio

La creazione delle cuffie è avvenuta dalle mani argute di un bambino. Il piccolo Federico di soli 10 anni è riuscito a modificare un modello di cuffie da gaming generando una banda sonora in grado di trasferire il suono e inviarlo al microfono del suo sistema cocleare.
Alessandro Artuso 21 febbraio 2020
* ultima modifica il 21/02/2020

Si chiama Federico, ha 10 anni, usa un impianto cocleare bilaterale per udire e ha inventato un modo del tutto innovativo per sentire i suoni. Il giovane talento è il vincitore della terza edizione del concorso internazionale "Ideas4ears children's invention contest" grazie alla sua importante idea: un sistema di cuffie in grado di sfruttare la banda sonora di trasmissione del suono. La nuova scoperta di Federico permette all'audio processore dell'impianto di poter catturare la traccia sonora.

Il concorso

L'idea del concorso è quella di incoraggiare i più piccoli a sviluppare delle idee per migliorare la qualità della vita delle persone con ipoacusia, cioè l'indebolimento dell'apparato uditivo dovuto a un danno o a una degenerazione. Alla terza edizione del contest hanno partecipato 215 bambini provenienti da tutto il mondo per presentare 171 invenzioni. Per Federico tutto è partito dalla passione per i videogiochi che gioca quotidiana con gli amici utilizzando le cuffie. Un giorno, invece, ha voluto modificare le cuffie da gaming in modo che i suoni arrivassero direttamente al sistema cocleare.

I numeri in Italia

Ogni anno nascono in Italia circa 2mila bambini affetti da sordità. Effettuare una diagnosi precoce e intervenire con l'impianto cocleare è fondamentale per lo sviluppo verbale e uditivo. L'80% ha una sordità congenita o perinatale, il 20% l'ha acquisita nei primi 3 anni di vita.

Fonte| Ideas4ears

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.