La sudorazione notturna: quando dovresti preoccuparti di fronte a questi episodi

Giorno e notte. Ma… anche di notte? Ecco che la sudorazione disturba anche il sonno. Spesso si arriva a bagnare indumenti e biancheria da letto. Le cause possono essere varie tra cui l’assunzione di alcuni farmaci, l’ansia o problemi organici, infezioni, problemi alla tiroide, cambiamenti associati alla menopausa o diverse forme tumorali. Approfondiamo insieme.
Valentina Danesi 28 Ottobre 2020
* ultima modifica il 19/11/2020

La sudorazione notturna si manifesta con frequenti episodi di forte sudorazione durante il sonno. Ci sono vari motivi all'origine di una situazione che può anche portarti a bagnare completamente lenzuola e pigiama. Tra queste ci sono anche alcune patologie. Ma quando è davvero il caso di preoccuparsi? Proviamo a capirlo insieme.

Sudorazione notturna

Cos’è

Le sudorazioni notturne sono episodi di sudorazione che accadono durante la notte e sono di tale intensità che spesso si arriva a bagnare indumenti e biancheria da letto. Le cause possono essere varie tra cui l'assunzione di alcuni farmaci (ad esempio antidepressivi, terapie ormonali o ipoglicemizzanti), l'ansia o problemi organici come neuropatie del sistema autonomo, infezioni, problemi alla tiroide, cambiamenti associati alla menopausa o diverse forme tumorali.

Le cause

Ci sono alcune patologie associate o che possono essere causa di sudorazione notturna, eccone alcune:

La cura

La cura migliore dipende dalla causa delle sudorazioni notturne. Per esempio, se è dovuta all’insorgere della menopausa, potrebbe essere utile la terapia ormonale sostitutiva. Altre volte potrebbe essere necessario modificare l'assunzione di alcuni farmaci. Tuttavia, si deve sempre chiedere consiglio al medico.

C’è da specificare che a volte non è legato ad alcun problema di salute. In queste situazioni non si parla di vere e proprie sudorazioni notturne e spesso è sufficiente modificare le condizioni in cui si dorme per evitare che un caldo eccessivo porti all'aumento della sudorazione.

Quando preoccuparsi

Ma quando si deve prestare un’attenzione particolare a questo problema? È consigliato rivolgersi al medico se si presenta regolarmente, se interferisce con il riposo e se è associato a febbre o altri sintomi, come una perdita di peso che non sembra avere spiegazione.

Fonti| Humanitas

Contenuto validato dal Comitato Scientifico di Ohga
Il Comitato Scientifico di Ohga è composto da medici, specialisti ed esperti con funzione di validazione dei contenuti del giornale che trattano argomenti medico-scientifici. Si occupa di assicurare la qualità, l’accuratezza, l’affidabilità e l’aggiornamento di tali contenuti attraverso le proprie valutazioni e apposite verifiche.
Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.