Lasonil: il foglietto illustrativo

Lasonil è un gel indicato per trattare contusioni, distorsioni e strappi muscolari. Di seguito trovate indicazioni più dettagliate sul principio attivo contenuto nel medicinale e sui possibili utilizzi.
2 Dicembre 2020
* ultima modifica il 02/12/2020

Lasonil 2,5% gel è un antiinfiammatorio non steroideo per uso topico.

Che cos'è Lasonil e a cosa serve

Lasonil 2,5 % gel si usa per il trattamento locale di stati dolorosi ed infiammatori di natura reumatica o traumatica delle articolazioni e dei muscoli, come in caso di contusioni, distorsioni, strappi muscolari, etc.

Cosa deve sapere prima di prendere Lasonil

Non usi il prodotto in caso di:

  • storia di reazioni di ipersensibilità, come ad es. sintomi d’asma, rinite allergica, al ketoprofene, fenofibrato, acido tiaprofenico, acido acetilsalicilico o ad altri FANS
  • storia di ipersensibilità ad uno qualsiasi degli eccipienti
  • storia di reazioni di fotosensibilizzazione
  • storia di allergia pregressa al ketoprofene, acido tiaprofenico, fenofibrato, filtri solari UV o profumi
  • alterazioni cutanee patologiche, come ad esempio eczema o acne; o su pelle infetta o ferite aperte
  • terzo trimestre di gravidanza ( vedere Cosa fare durante la gravidanza e l’allattamento) (Generalmente controindicato durante l'allattamento.)

Non esponga le aree trattate alla luce solare, anche quando il cielo e' velato, od alle lampade UV del solarium per tutta la durata del trattamento e nelle due settimane successive alla sua interruzione.

Avvertenze e precauzioni

Il prodotto deve essere utilizzato con attenzione nei pazienti con ridotta funzionalità cardiaca, epatica o renale: sono stati riportati isolati casi di reazione sistemica avversa con interessamento renale.

Non utilizzare bendaggi occlusivi (striscia di garza o di altro materiale che aumenta ancora di più l’assorbimento percutaneo).

Il gel non deve venire a contatto con le mucose o con gli occhi.

Il trattamento deve essere sospeso immediatamente non appena si manifestino reazioni cutanee, comprese quelle che si sviluppano a seguito dell'uso concomitante di prodotti contenenti octocrilene ( l' octocrilene è un eccipiente presente in diversi prodotti cosmetici e per l'igiene personale, come shampoo, dopo-barba, geldoccia e bagno, creme per la pelle, rossetti, creme anti-invecchiamento, struccanti, spray per capelli, utilizzato per prevenire la loro fotodegradazione).

L’esposizione alla luce solare (anche quando il cielo è velato), o alle lampade UVA, delle aree trattate con Lasonil 2,5% gel può indurre reazioni cutanee potenzialmente gravi (fotosensibilizzazione).

Pertanto è necessario:

  • proteggere dal sole le parti trattate con indumenti per tutta la durata del trattamento e nelle due settimane successive alla sua interruzione al fine di evitare qualsiasi rischio di fotosensibilizzazione
  • lavarsi accuratamente le mani dopo ogni applicazione di Lasonil 2,5% gel.

La durata del trattamento raccomandata non deve essere troppo elevata per il rischio di sviluppare dermatite da contatto ed un aumento delle reazioni di fotosensibilità nel tempo.

Pazienti con asma associata a rinite cronica, sinusite cronica, e/o poliposi nasale hanno un più alto rischio di allergia verso l’acido acetilsalicilico o altri FANS rispetto al resto della popolazione.

La sicurezza ed efficacia del ketoprofene gel nei bambini non e’ stata dimostrata.

Altri medicinali e Lasonil

Informare il medico o il farmacista se si e’ recentemente assunto qualsiasi altro medicinale, anche quelli senza prescrizione medica.

Le interazioni sono improbabili dal momento che la concentrazione sierica a seguito di somministrazione cutanea è bassa.

Gravidanza e allattamento

Chiedere consiglio al medico o al farmacista prima di prendere qualsiasi medicinale.

In assenza di esperienza clinica con le forme cutanee e con riferimento alle forme sistemiche.

Gravidanza

Durante il primo e secondo trimestre di gravidanza

Dal momento che la sicurezza del ketoprofene nelle donne in gravidanza non è stata valutata, l’utilizzo del ketoprofene nel primo e secondo trimestre di gravidanza deve essere evitato

Durante il terzo trimestre

Durante il terzo trimestre di gravidanza, tutti gli inibitori della sintesi delle prostaglandine, incluso il ketoprofene possono causare tossicità cardiopolmonare e renale al feto. Alla fine della gravidanza, può verificarsi un aumento del tempo di sanguinamento sia nella madre che nel neonato. Perciò il ketoprofene e’ controindicato durante l’ultimo trimestre di gravidanza.

Allattamento

Non vi sono dati a disposizione relativamente al passaggio del ketoprofene nel latte materno. Il ketoprofene non è raccomandato durante l’allattamento.

Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

Non sono stati effettuati studi sulla capacita’ di guidare veicoli e sull’uso di macchinari.

Come prendere Lasonil

Quanto

Applicare sulla cute 1 o 2 volte al giorno, uno strato sottile di gel massaggiando delicatamente.

Attenzione: non superare le dosi indicate senza il consiglio del medico. I pazienti anziani dovrebbero attenersi ai dosaggi minimi sopraindicati.

Quando e per quanto tempo

Dopo breve periodo di trattamento, senza risultati apprezzabili, consultare il medico.

Consultate il medico se il disturbo si presenta ripetutamente o se avete notato un qualsiasi cambiamento recente delle sue caratteristiche.

Come

Lavarsi accuratamente e in maniera prolungata le mani dopo ogni uso.

Applicare in strato sottile, massaggiando delicatamente.

Se prende più Lasonil di quanto deve

È improbabile che si verifchino casi di sovradosaggio a seguito di somministrazione cutanea.

Se ingerito per errore, il gel può causare reazioni sistemiche avverse in funzione della quantità ingerita. Tuttavia se dovessero presentarsi, il trattamento dovrebbe essere sintomatico e di supporto in accordo con il sovradosaggio di antiflogistici orali.

In caso di ingestione/assunzione accidentale di una dose eccessiva di Lasonil 2,5 % gel avvertire immediatamente il medico o rivolgersi al più vicino ospedale.

Se si ha qualsiasi dubbio sull’uso di Lasonil, rivolgersi al medico o al farmacista.

Se dimentica di prendere Lasonil

Continuare la terapia come da posologia consigliata.

Effetti dovuti alla sospensione del trattamento: nessun effetto.

Possibili effetti indesiderati

Come tutti i medicinali, Lasonil 2.5% gel puo’ causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

Viene utilizzata la seguente classificazione CIOMS: molto comune ( ≥1/10), comune ( ≥1/100 fino a ≤1/10), non comune (≥1/1000 fino a ≤1/100), raro (≥1/10000 fino a ≤1/1000), non note (non può esssere valutato dai dati disponibili)

Disturbi del sistema immunitario

Non noto: shock anafilattico, angioedema, reazioni di ipersensibilità

Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo

Non comune: reazioni cutanee localizzate come eritema, eczema, prurito e sensazione di bruciore.

Raro: Dermatologiche: fotosensibilizzazione e orticaria. Casi di rezioni avverse più gravi come eczema bolloso o flittenulare che possono estendersi oltre la zona di applicazione o divenire generalizzate.

Patologie renali e urinarie

Molto raro: casi di peggioramento dell’ insufficienza renale preesistente.

Il rispetto delle istruzioni contenute nel foglio illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati.

Questi effetti indesiderati sono generalmente transitori. Quando si presentano è tuttavia opportuno consultare il medico o il farmacista.

Se uno qualsiasi degli effetti indesiderati si aggrava, o se si nota la comparsa di un qualsiasi effetto indesiderato non elencato in questo foglio illustrativo, informare il medico o il farmacista.

Come conservare Lasonil

Scadenza: vedere la data di scadenza riportata sulla confezione

La data di scadenza si riferisce al prodotto in confezionamento integro, correttamente conservato.

Attenzione: non utilizzare il medicinale dopo la data di scadenza indicata sulla confezione.

Conservare a temperatura non superiore ai 25°C.

I medicinali non devono essere gettati nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chiedere al farmacista come eliminare i medicinali che non si utilizzano piu’. Questo aiutera’ a proteggere l’ambiente.

Tenere il medicinale fuori dalla portata e dalla vista dei bambini.

È importante avere sempre a disposizione le informazioni sul medicinale, pertanto conservate sia la scatola che il foglio illustrativo.

Contenuto della confezione e altre informazioni

Cosa contiene Lasonil

100 g di gel contengono:

principio attivo: ketoprofene 2,5 g

eccipienti: etanolamina, carbomer 940, polisorbato 80, alcol etilico 96°, essenza di lavanda, acqua depurata q.b.

Descrizione dell'aspetto di Lasonil e contenuto della confezione

Lasonil 2,5 % gel si presenta in forma di gel.

Il contenuto della confezione è di 50 g.

Fonte| Foglietto illustrativo Aifa aggiornato al 10-06-2016

DISCLAIMER: Le informazioni contenute in questo articolo possono non corrispondere all'ultimo aggiornamento del foglietto illustrativo. Per consultare l'ultima versione puoi visitare il sito dell'AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco). Per capire meglio come si legge il foglietto illustrativo di un farmaco, qui puoi trovare la guida della farmacista.

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.