Mai senza: i farmaci da tenere in casa per le emergenze

L’armadietto dei medicinali è quel luogo della casa in cui ti fiondi non appena si verifica un’emergenza. Per questo, è importante che al suo interno non manchino mai alcuni prodotti, fondamentali per risolvere problemi “sanitari” a breve termine. Vediamo insieme quali.
Sara Del Dot 12 febbraio 2019
* ultima modifica il 01/04/2019

Tutti abbiamo, da qualche parte in casa, la scatola o l’armadietto dei medicinali, quello spazio in cui sei certo che puoi mettere le mani in situazioni di emergenza. Quando ti senti male all’improvviso, quando tuo figlio si sveglia in preda alla febbre, quando devi finire di lavorare ma il dolore alla testa ti impedisce anche solo di articolare un pensiero. Le situazioni in cui potresti avere bisogno di un farmaco da prendere subito sono tante, e sarebbe meglio non ragionare in termini di “quando mi capiterà, vedrò cosa fare”. Ci sono alcuni medicinali, quindi, che è sempre meglio tenere a portata di mano. Sto parlando prevalentemente di prodotti da banco, che non richiedono la prescrizione medica ma che possono darti un po’ di autonomia prima che tu risolva il problema in maniera più approfondita (sempre che ce ne sia la necessità). Naturalmente da utilizzare nei limiti del buonsenso e, soprattutto, tenere lontano dalla portata dei bambini. Vediamo adesso insieme quali medicinali non dovrebbero mai mancare nel tuo armadietto.

Farmaci da tenere in casa

Innanzitutto, è importante che non manchino mai antifebbrili e antidolorifici. Poi, a seconda delle esigenze individuali tue e dei tuoi familiari, ci saranno altri prodotti di cui il tuo armadietto non potrà assolutamente essere carente. Se in casa qualcuno soffre di particolari allergie, sarà meglio avere a disposizione degli antistaminici, ma anche un farmaco per l’asma o un broncodilatatore, del cortisone, e naturalmente qualcosa per curare eventuali ferite come garze, cerotti e acqua ossigenata. Infine, anche qualche antibiotico per condizioni urgenti come attacchi di cistite. Ma vediamo insieme questo elenco più nel dettaglio:

  • Paracetamolo: solitamente usato in caso di mal di testa e dolori articolari, è un principio attivo adatto anche alla gestione della febbre, grazie alle sue proprietà antipiretiche. Può essere acquistato in supposte, compresse, gocce, sciroppo, compresse oro-dispersibili, compresse effervescenti, granulato.
  • Acido acetilsalicilico: analgesico, antinfiammatorio e antipiretico, risulta particolarmente adatto per la gestione di febbre e disturbi influenzali, ma anche di dolori muscolari, reumatici e mestruali. Si assume principalmente in compresse effervescenti.
  • Ketoprofene: antinfiammatorio e analgesico, si assume in capsule o in granulato, a uso orale o da sciogliere sotto la lingua.
  • Ibuprofene: è il principio attivo degli antinfiammatori. Si tratta di una tipologia di farmaci estremamente diffusa per gestire mal di testa, malattie reumatiche e i dolori mestruali.
  • Sciroppo: in caso di influenza o forte tosse, un cucchiaio di sciroppo può essere molto utile, in particolare per i bambini.
  • Antibiotico: tieni sempre una o due compresse di antibiotico in casa o nella borsa, in particolare se sei una donna che soffre di cistite cronica. Se il dolore dovesse colpirti mentre sei fuori di casa o lontano da una farmacia potrebbe letteralmente salvarti la vita. Naturalmente, si tratta di un farmaco per cui è richiesta la prescrizione medica, quindi ti conviene averla sempre a portata di mano.
  • Rimedi per allergie: se sei facilmente soggetto ad attacchi d’asma o ti prude la pelle quando entri a contatto con alcuni cibi, o ancora in primavera non riesci a fare due passi in un parco senza che ti manchi il fiato, gli antistaminici non devono mai perdere il proprio posto dentro il tuo armadietto. Nel caso in cui la tua forma di allergia fosse particolarmente grave, tanto da rischiare uno shock anafilattico, porta sempre con te tutto l’occorrente per affrontare un’eventuale emergenza.
  • Rimedio per punture: in caso di spiacevoli incontri con insetti dotati di pungiglione, potresti dover applicare una crema per gestire prurito e dolore.
  • Una pomata anestetica: si tratta di creme da utilizzare subito per lenire il dolore causato da piccole ma dolorose ustioni casalinghe.
  • Prodotti per botte, lividi e contusioni: potrebbe essere utile avere a disposizione anche pomate e medicinali in grado di tenere sotto controllo sia il dolore sia il successivo spiacevole gonfiore.
  • A questo lungo elenco di farmaci (che, chiariamoci, devi selezionare in base alle tue esigenze), si aggiungono tutta una serie di materiali di pronto soccorso come acqua ossigenata, garze di vario genere e dimensioni, cerotti e disinfettanti vari.

Infine ricorda di tenere in casa anche alcuni piccoli strumenti fondamentali che probabilmente tendi a dare per scontati, come il termometro per misurare la febbre, una pinzetta per rimuovere eventuali spine, un paio di siringhe sterili.

Fonte| MultiMedica

(Modificato da Sara Del Dot il 12 febbraio 2019)

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.