Ohga è tra i finalisti dei Lovie Awards 2020 con il video del Coronavirus spiegato ai bambini: cosa aspetti a votare?

Ohga è tra i finalisti del prestigioso premio europeo Lovie Awards, con il video in cui spieghiamo ai bambini il coronavirus. Mentre i genitori ascoltavano preoccupati le notizie sull’aumento dei contagi che si rincorrevano su televisioni e giornali, ci stavamo dimenticando proprio di loro: i bambini. La scuola era chiusa, tutti indossavano delle mascherine, ma nessuno forniva una risposta chiara e comprensibile ai più piccoli. Ohga ci ha provato, da un’idea di Luca Iavarone, e ora questo contributo è stato riconosciuto a livello internazionale.
Giulia Dallagiovanna 21 Ottobre 2020
* ultima modifica il 21/10/2020

Ti ricordi quando abbiamo provato a spiegare a tuo figlio cosa fosse questo Coronavirus di cui improvvisamente si sentiva tanto parlare? Abbiamo lasciato la parola a un altro bambino della sua età, perché utilizzasse lo stesso linguaggio e si capissero meglio. Lo hanno visto in tantissimi e ora "Il Coronavirus spiegato ai bambini dai bambini" è finalista al prestigioso premio The Lovie Awards, per la categoria Social Video: Public Service & Activism.

Perché in un momento in cui tutti eravamo spaventati e in tv venivano continuamente interpellati medici e ricercatori per far luce su quello che stava accadendo, ci siamo un po' dimenticati dei più piccoli. Sono rimasti a casa da scuola da un giorno all'altro, non potevano più uscire di casa e hanno iniziato a vedere sempre più spesso i loro genitori indossare una mascherina. Ecco che allora i social sono diventati un canale di informazione molto utile per arrivare a tutti, anche a loro.

"Il mio obiettivo di questi anni è stato dimostrare che sul web si potessero conciliare viralità con qualità – commenta Luca Iavarone, direttore creativo del reparto video di Ciaopeople – e si potesse scatenare, attraverso i video, una serie di riflessioni e dibattiti profondi sui grandi temi della contemporaneità come i diritti, l’inclusione, la non violenza e l’impegno civile. Finora mi ero rivolto prevalentemente ad un pubblico adulto. Ma in un momento così delicato e angoscioso, insieme alla direttrice di Ohga Simona Cardillo e al mio team creativo, ho sentito l’urgenza di fare di più, parlando a un nuovo target davvero a rischio, quello dei bambini. Mentre i genitori erano distratti, perché incollati a tablet, smartphone e televisori, alla ricerca disperata di risposte, i più piccoli sono stati dimenticati. ‘Coronavirus, pandemia, contagio, terapia intensiva, bollettino dei morti' sono state parole brutte, che i piccoli hanno appreso in silenzio, spesso da soli con mille angosce e un milione di domande. ‘Il Coronavirus spiegato ai bambini dai bambini' è stato pensato per loro. Un video educativo, ricco di informazioni scientifiche verificate, ma soprattutto uno strumento leggero, giocoso e cartoonesco, per lenire lo stress e affrontare le paure con fiducia: la fiducia che il mondo cambia in meglio, se ognuno fa la sua parte".

"In un momento delicato come quello dell'arrivo del Coronavirus in Italia ci siamo trovati di fronte a un bivio: rincorrere le ultime notizie oppure fare un giornalismo di supporto e approfondimento – aggiunge infatti Simona Cardillo, direttrice di Ohga. – La nostra scelta è stata naturale. Abbiamo voluto fare informazione utile, parlando direttamente ai bambini: una categoria che fino a quel momento era stata costretta a casa senza alcuna spiegazione di cosa stesse accadendo intorno a loro. Ci siamo rivolti a loro in modo semplice, giocoso ma non per questo banale o falso. E lo abbiamo fatto attraverso le parole di un bambino."

E se ti è piaciuto, ti chiediamo ora di darci una mano, correndo a votare a questo link. Basta un click: sarà il tuo modo di partecipare a questa sfida assieme a noi!

Fonte| The Lovie Awards

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.