Quali sono i tumori della gola e come si curano

I tumori della gola sono neoplasie che colpiscono principalmente laringe e faringe, ma fanno parte di una categoria più ampia nota come tumori della testa e del collo. Colpiscono entrambi i sessi, ma sono molto più comuni negli uomini.
Valentina Rorato 14 Settembre 2022
* ultima modifica il 14/09/2022

Il tumore alla gola non è un tipo di cancro, ma un termine generico per definire a neoplasie che si sviluppano nella laringe e nella faringe, ovvero la zona che si trova dietro al naso e alla la bocca e comprende le tonsille, il palato molle e la parte inferiore o posteriore della lingua. Il rivestimento della gola è costituito da cellule squamose. Pertanto, la maggior parte dei tumori della gola sono carcinomi a cellule squamose.

Che cos’è

Il cancro alla gola si riferisce al cancro che si sviluppa nella gola, ovvero la faringe, o nella casella vocale, la laringe. Immagina la tua gola come a un tubo muscolare che inizia dietro il naso e finisce nel collo. Puoi quindi comprendere come “cancro alla gola” sia un termine un po’ generico e spesso si usa la parola gola per descrivere diverse parti del collo, ma tumori che iniziano in diverse parti del collo hanno in realtà nomi diversi (non sempre sono tumori alla gola) e sono trattati in modo diverso:

  • Ghiandola tiroidea: il cancro che inizia nella ghiandola tiroidea (nella parte anteriore del collo) è chiamato cancro della tiroide.
  • Gullet o esofago: il cancro che inizia nella gola o nell’esofago è chiamato cancro esofageo.
  • Trachea: il cancro che inizia nella trachea è chiamato cancro della trachea.
  • Faringe: è divisa in tre parti principali e di conseguenza può ospitare tumori diversi. La rinofaringe è la parte superiore della faringe, ovvero dietro il naso, e qui possono formarsi i tumori nasofaringei. L’orofaringe si trova nella parte centrale della faringe, dietro la bocca e comprende la parte molle del palato (palato molle), la base o la parte posteriore della lingua (la parte che non si vede), le tonsille e le pareti laterali della gola. I luoghi più comuni nell'orofaringe per lo sviluppo del cancro sono le tonsille e la base della lingua. I tumori che si sviluppano qui sono chiamati tumori orofaringei. Infine, c’è l’ipofaringe, la parte inferiore della faringe, dietro la casella vocale. I tumori che si sviluppano qui sono chiamati tumori ipofaringei.
  • Laringe: è la casella vocale. È un breve passaggio davanti all'ipofaringe (faringe inferiore). Contiene le corde vocali e anche in questa zona possono comparire sarcomi, linfomi, adenocarcinomi e carcinomi neuroendocrini.

I tumori che iniziano nell'area della testa e del collo (ad esempio la lingua, il naso o l'orecchio) sono spesso raggruppati sotto la “categoria” cancro della testa e del collo e sono neoplasie, nella maggior parte, a cellule squamose. Le cellule squamose sono cellule piatte, simili alla pelle che coprono il rivestimento della bocca, del naso, della laringe, della tiroide e della gola. Questo tipo di cancro può diffondersi ai linfonodi nel collo.  Il cancro della trachea rientra, invece, nel cancro ai polmoni, perché la trachea si ramifica in 2 tubi più piccoli chiamati bronchi principali. È più comune che il cancro del polmone inizi qui.

I tumori  della faringe e della laringe sono estremamente diffusi e rappresentano il 10 per cento circa di tutte le neoplasie maligne negli uomini e il 4 per cento nelle donne. In Italia si contano circa 5.000 nuovi casi l'anno di tumore della laringe tra gli uomini e 500 tra le donne. E le zone più comuni sono sono la corda vocale vera, l'epiglottide e l'area post-cricoidea.

I sintomi

I sintomi del cancro alla gola sono spesso simili ai sintomi di altre condizioni molto meno gravi e potrebbero includere:

  • mal d'orecchie
  • mal di gola
  • un nodulo al collo
  • difficoltà a deglutire
  • cambiare la tua voce o il tuo discorso
  • perdita di peso inspiegabile
  • una tosse
  • fiato corto
  • una sensazione di qualcosa bloccato in gola

Le cause

La cause del cancro alla gola, proprio come per tutte le neoplasie, sono abbastanza sconosciute. Ha origine a causa di mutazioni genetiche. Queste mutazioni fanno sì che le cellule crescano in modo incontrollabile e continuino a vivere dopo che le cellule sane normalmente morirebbero. Queste cellule accumulandosi formano la neoplasia.

I fattori di rischio

Sono diversi i fattori di rischio che possono contribuire all’insorgere del problema:

  • Consumo di tabacco, compreso il fumo e il tabacco da masticare
  • Consumo eccessivo di alcol
  • Infezioni virali, inclusi il papillomavirus umano (HPV) e il virus di Epstein-Barr
  • Una dieta priva di frutta e verdura
  • Malattia da reflusso gastroesofageo (GERD)
  • Esposizione a sostanze tossiche sul lavoro

La prevenzione

Non esiste un modo provato per prevenire il cancro alla gola. Ma per ridurre il rischio di cancro alla gola, puoi:

  • Smettere di fumare o non iniziare a fumare.
  • Bere alcolici con moderazione.
  • Scegliere una dieta sana ricca di frutta e verdura.
  • Proteggerti dal papillomavirus. Si pensa che alcuni tumori della gola siano causati dall'infezione a trasmissione sessuale del papillomavirus umano (HPV). Puoi ridurre il rischio di HPV limitando il numero di partner sessuali e usando un preservativo ogni volta che fai sesso.

La diagnosi

La diagnosi del cancro alla gola prevede un esame fisico e una serie di esami diagnostici. Potrebbe essere necessario un’endoscopia o una laringoscopia. Spesso è necessario anche prelevare campione di tessuto (biopsia), che può essere testato per l' HPV , poiché la presenza di questo virus influisce sulle opzioni di trattamento per alcuni tipi di cancro alla gola. Inoltre, il medico potrebbe richiedere i test di imaging, tra cui la tomografia computerizzata (TC), la risonanza magnetica (MRI) e la tomografia a emissione di positroni (PET).

La cura

Le opzioni di cura si basano su molti fattori, come la posizione e lo stadio del cancro alla gola, il tipo di cellule coinvolte, se le cellule mostrano segni di infezione da HPV, la salute generale e le preferenze personali.

Potrebbe quindi essere consigliato la radioterapia, la chemioterapia o la chirurgia in base al tipo di cancro.  Le procedure chirurgiche che potresti prendere in considerazione per curare il cancro alla gola dipendono dalla posizione e dallo stadio del cancro. Le opzioni possono includere:

  • Chirurgia per piccoli tumori della gola o tumori della gola che non si sono diffusi ai linfonodi. Il cancro alla gola che è confinato alla superficie della gola o delle corde vocali può essere trattato chirurgicamente mediante endoscopia. Il medico può inserire un endoscopio cavo nella gola o nella laringe e quindi passare strumenti chirurgici speciali o un laser attraverso il cannocchiale. Utilizzando questi strumenti, il medico può raschiare, ritagliare o, nel caso del laser, rimuovere tumori molto superficiali.
  • Intervento chirurgico per rimuovere in tutto o in parte la casella vocale (laringectomia). Per i tumori più piccoli, il medico può rimuovere la parte della casella vocale interessata dal cancro, lasciando quanta più laringe possibile. Il medico potrebbe essere in grado di preservare la tua capacità di parlare e respirare normalmente.
  • Per tumori più grandi ed estesi, potrebbe essere necessario rimuovere l'intera laringe. La trachea viene quindi attaccata a un foro (stoma) nella gola per consentirti di respirare (tracheotomia).
  • Intervento chirurgico per rimuovere parte della gola (faringectomia). I tumori della gola più piccoli possono richiedere la rimozione solo di piccole parti della gola durante l'intervento chirurgico. Le parti rimosse possono essere ricostruite per consentire di ingerire normalmente il cibo.
  • Chirurgia per rimuovere i linfonodi cancerosi (dissezione del collo). Se il cancro alla gola si è diffuso in profondità nel collo, il medico può raccomandare un intervento chirurgico per rimuovere alcuni o tutti i linfonodi per vedere se contengono cellule tumorali.

Esiste poi la possibilità di una terapia farmacologica mirata e l’immunoterapia, trattamento riservato alle persone con cancro alla gola avanzato che non risponde ai trattamenti standard.

Fonte | Airc; Msd Manuals

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.