Uova bianche e uova rosa (o marroni): qual è la differenza?

Se ti stai chiedendo se esista una differenza tra le uova bianche e quelle marroncine e rosa, la risposta è “sì”. Ma solo a livello esteriore (e a causa della loro provenienza!): ecco perché le uova hanno colori diversi e il motivo per cui quelle rosa costano di più.
Sara Polotti 9 Febbraio 2021

Al supermercato la varietà è quasi sconfinata: ci sono quelle a pasta gialla, quelle giganti, quelle piccolissime, quelle biologiche, da galline allevate a terra, e chi più ne ha più ne metta. La differenza più grossa, tuttavia, rimane quella tra le uova bianche e le uova rosa o marroni (quelle più scure, per intenderci), perché è una caratteristica che balza subito all'occhio.

In realtà il colore rappresenta sì una differenza, ma solo a livello esteriore. Il colore del guscio dell'uovo, infatti, dipende esclusivamente dalla varietà della gallina ovaiola che lo depone: se questa ha un piumaggio bianco, produrrà uova bianche; se invece è di colore rossiccio, le uova saranno più brune (e quindi rosa e marroncine). Ci sono poi galline che addirittura producono uova verdi o bluastre, ma si tratta di varietà parecchio rare.

Il guscio dell'uovo, in tutti i casi, è semplicemente la struttura resistente che protegge tuorlo e albume ed è costituito da carbonato di calcio, anidride fosforica e sostanze organiche varie. E non è vero che il guscio delle uova bianche sia più sottile: quello dipende dall'età della gallina. Gallina vecchia, infatti, è sinonimo di guscio sottile, mentre le galline più giovani depongono uova più resistenti.

Ciò che sta all'interno, inoltre, non subisce variazioni; anzi, i valori nutrizionali delle uova rimangono gli stessi a prescindere dal loro colore. I fattori che ne influenzano la qualità sono infatti altri, dall'alimentazione delle galline che depongono le uova alla loro sistemazione negli allevamenti (se razzolano, quindi, o se stanno chiuse in gabbia), fino alla freschezza e alla conservazione.

Se ti stai chiedendo, tuttavia, se una differenza c'è, la tua domanda è legittima: al mercato e al supermercato, infatti, le uova rosa tendono a costare di più rispetto a quelle bianche. Come mai? La risposta sta nella grandezza delle galline ovaiole. Le uova rosa o marroni, infatti, provengono da galline tendenzialmente più grandi rispetto a quelle bianche. Galline più grandi significa più mangime (ovvero più mais, che è l'elemento che dà il colore più o meno giallo al tuorlo dell'uovo), e quindi più costi.

In ogni caso, le proprietà nutrizionali dell'uovo rimangono le stesse, guscio rosa o bianco: ha circa 128 calorie ogni 100 grammi, 12 grammi di proteine, 8 grammi di lipidi ed è composto da 77 grammi di acqua.

Fonte | Studio "Proprietà nutrizionali e salutistiche delle uova" pubblicato sul sito della Federazione Italiana Dottori in Agraria e Forestali