10 rimedi naturali per combattere il prurito al cuoio capelluto

Il cuoio capelluto secco o pieno di forfora può causare un prurito estremamente fastidioso. Che cosa puoi fare? Devi assolutamente correggere alcuni errori quotidiani, soprattutto legati alla tua alimentazione, e poi puoi provare i rimedi naturali, che ti suggeriamo, che servono a idratare ma sono anche sebo regolatori.
Valentina Rorato 8 Giugno 2021

Il prurito al cuoio capelluto può davvero essere molto fastidioso e le cause possono essere diverse. Prima di provare qualsiasi rimedio, assicurati che prurito e desquamazione siano effettivamente dovuti alla secchezza e non alla forfora. Sarai in grado di distinguere visibilmente la differenza in questo modo: un cuoio capelluto secco presenza desquamazione, arrossamento, mentre la forfora è caratterizzata da sebo e un accumulo di olio e di cellule morte (è più grassa).

Uno degli errori più comuni che si fanno per la cura della secchezza è presumere che applicare una crema idratante, ovviamente per capelli, fermerà il prurito. Ovviamente aiuta, ma quello che devi fare è utilizzare dei rimedi naturali, ma soprattutto correggere anche alcuni vizi nello stile di vita, come mangiare male, fumare o bere poca acqua. Qui trovi 10 consigli fondamentali.

Vitamina E

Se i livelli di idratazione del cuoio capelluto sono fuori controllo, la vitamina E è una scelta eccellente per bilanciare e ripristinare i livelli naturali di olio. Diversi fattori come diete povere di nutrienti ed esagerare con trattamenti estetici possono seccare le tue chiome.

Olio di cocco

Che tu abbia ciocche secche o un cuoio capelluto secco, non è un segreto che l'olio di cocco sia uno dei migliori ingredienti casalinghi. Può ripristinare la naturale umidità e contiene acido laurico, che ha proprietà antimicrobiche.

Limone

Il succo di limone, proprio come l'aceto di mele, è acido e quindi altera il livello di pH del cuoio capelluto. Questo aiuta a bandire la forfora indesiderata, causata da batteri e funghi. Tieni presente, tuttavia, che poiché il livello di pH del cuoio capelluto cambia durante il giorno, il succo di limone è solo una soluzione temporanea.

Banana e avocado

Le banane e gli avocado sono ottimi trattamenti contro la forfora perché sono entrambi estremamente idratanti, il che significa che possono ridurre i fiocchi secchi e l'infiammazione. Schiaccia due banane con un avocado e applica il tutto sul cuoio capelluto dove è pruriginoso. Lasciarlo in posa per almeno 30 minuti. Risciacqualo con acqua fredda e ripeti l'operazione regolarmente finché il prurito non si attenua o scompare.

Olio dell'albero del tè

L'olio dell'albero del tè è famoso per le sue proprietà antimicotiche, antinfiammatorie e antibatteriche naturali, che aiutano ad alleviare il cuoio capelluto secco o pruriginoso. Puoi aggiungerne qualche goccia al tuo shampoo.

Bevi più acqua

Se la tua pelle è priva di idratazione in generale, potresti avvertire gli effetti sul cuoio capelluto. Bevi acqua per mantenerti idratato. Al dose minima sono 8 bicchieri al giorno.

Usa un umidificatore

L'aria secca in casa o in ufficio potrebbe effettivamente contribuire alla secchezza del cuoio capelluto. Prendi in considerazione l'utilizzo di un umidificatore.

Attenzione alla dieta

Mangiare bene significa anche avere capelli più belli. La tua dieta deve fornire al tuo corpo zinco, vitamina B e alcuni grassi, per proteggerti meglio dalla forfora.  Inoltre, se segui una dieta ricca di carboidrati, noterai un aumento del lievito sul cuoio capelluto, che è una delle principali cause di desquamazione. Considera di ridurre gli zuccheri e i carboidrati e verifica se allevia il prurito o la secchezza.