10 rimedi naturali per il cuoio capelluto secco

Se ti prude la testa o noti di fiocchi, tipo forfora, tra i capelli, potresti avere il cuoio capelluto secco. Non è nulla di grave, è semplicemente fastidioso ma puoi combattere il problema facendo attenzione all’igiene e idratando con cura le tue chiome. Ecco dunque alcuni prodotti che potrebbero esserti utili.
Valentina Rorato 13 Settembre 2021

La secchezza del cuoio capelluto è un problema comune, che può causare disagio. Molto spesso, infatti, è legata a del semplice prurito, altre volte invece alla desquamazione, che assomiglia molto alla forfora oppure al sudore. La buona notizia è che si può curare abbastanza facilmente, applicando dei rimedi naturali, e magari facendo attenzione ai prodotti che usi per lavarli e idratarli.

Olio dell'albero del tè

L'olio dell'albero del tè è un ingrediente popolare negli shampoo disponibili in commercio. Viene generalmente utilizzato per il trattamento del cuoio capelluto secco e della forfora, per le sue proprietà antisettiche e antimicotiche. Mescolane 4 0 5 gocce con un po’ di olio di cocco o olio di oliva e applicala l’impacco dopo lo shampoo.

Massaggio con olio caldo

Massaggia il cuoio capelluto con un olio caldo può aiutare a trattare il cuoio capelluto secco. Scegli il prodotto che preferisci, da quello d’oliva a quello di mandorle dolci. È possibile aggiungere alcune gocce di olio essenziale come olio di lavanda, olio di melaleuca, olio di rosmarino, olio di timo e olio di menta piperita all'olio vettore prima del massaggio.

Gel di aloe vera

L'applicazione del gel di aloe vera può aiutare ad alleviare il cuoio capelluto secco. Come mai? Riduce il prurito e la secchezza. Il migliore che puoi usare è quello che estrai fresco dalla foglia, altrimenti compralo in negozio.

Olio di cocco e limone

Limone e olio di cocco se usati insieme possono aiutare a gestire la secchezza del cuoio capelluto. Il limone contiene acido citrico, molto efficace contro la forfora, e l'olio di cocco aiuta a idratare e nutrire il cuoio capelluto. Mescola 4-5 gocce di succo di limone in 2 cucchiai di olio di cocco. Massaggia la miscela sul cuoio capelluto.

Maschera di banana schiacciata

Le banane contengono vari minerali che aiutano a idratare il cuoio capelluto e a gestire la secchezza. Presentano anche proprietà antimicrobiche. Schiaccia un frutto maturo e aggiungi olio d'oliva o olio di cocco.

Uova e yogurt

Lo yogurt è un ingrediente comune in molte maschere per capelli fatte in casa poiché aiuta a promuovere la crescita e la salute dei capelli con il suo contenuto proteico. Le uova aiutano a pulire il cuoio capelluto, combattere la forfora e rafforzare i capelli.  Mescola 150 grammi di yogurt e un uovo in una ciotola. Puoi aggiungi qualche goccia di qualsiasi olio essenziale per neutralizzare l'odore dell'uovo.

Aceto di mele

L'aceto di mele possiede proprietà antimicrobiche e aiuta a bilanciare il pH della pelle, che a sua volta aiuta a regolare il rilascio di olio per gestire la secchezza del cuoio capelluto.

Usa shampoo idratanti

Scegli shampoo che contengano agenti idratanti come acido ialuronico, olio di rosmarino, olio di moringa e olio di mandorle. Evita l'uso di shampoo contenenti sostanze chimiche. È anche importante evitare di applicare prodotto in eccesso.

Esfolia il cuoio capelluto

Mescola i sali di Epsom o lo zucchero in olio di jojoba, cocco o olio d'oliva per creare uno scrub per il cuoio capelluto. Strofina delicatamente la pasta sul cuoio capelluto bagnato e risciacqua. Questo aiuta a rimuovere l'accumulo di cellule morte della pelle.

Migliora la tua dieta

I tuoi capelli riflettono la tua salute interiore e una dieta ricca di nutrienti è essenziale. Includi fonti ricche di acidi grassi omega-3 nella tua dieta, come uova, noci e pesce. Inoltre, consuma bacche, patate dolci, latticini e avocado. Evitare il consumo di zuccheri in quanto possono favorire la crescita di lieviti o funghi. Il cuoio capelluto secco, inoltre, può essere un sintomo di carenze nutrizionali, comprese quelle di vitamine B 6 e B 12 . Si suggerisce di consumare verdura, frutta, pane integrale, cereali e olio di semi di lino. Puoi anche assumere integratori previa consultazione del medico.