7 consigli per riciclare in modo creativo (e utile) le calze di nylon e i collant rotti

Ogni volta che ti si rompe un nuovo paio di calze di nylon, pensaci due volte prima di gettarle via. Forse non lo sai, ma possono avere molteplici utilizzi in casa: dal paraspifferi in inverno al prufomatore di cassetti, e tornano utili anche per un buon bucato in lavatrice (dall’inizio alla fine).
Gaia Cortese 11 settembre 2019

Ogni volta che si rompe un altro paio di calze di nylon è una vera scocciatura. Forse però non sai che, anche da rotte, le calze possono avere una seconda vita e tornarti veramente utili. Quando per esempio fai una lavatrice, puoi inserire i capi delicati in una vecchia calza rotta per proteggerli durante il lavaggio. Inserendo aromi, foglie di tè e fiori secchi e fermando tutto con un nastrino, una calza può essere usata anche per profumare i cassetti.

Per stendere una maglia dal tessuto più delicato, fai passare una vecchia calza tra le maniche della maglia evitando così di utilizzare le mollette direttamente sul tessuto: in questo modo non rischi di rovinare anche il tessuto più delicato al mondo. Per creare uno paraspifferi per l'inverno invece, ti basta trovare dei vecchi stracci e inserirli in una lunga calza. Fai due nodini ai lati e utilizzalo alla base di una porta o di una finestra per evitare che entri il freddo dall'esterno.