A Torino sorgerà un cimitero per animali domestici: previste 2mila tombe

In corso Orbassano a Torino, nei pressi del cimitero Parco, sorgerà un cimitero per gli animali domestici. Un progetto che costerà almeno un milione e mezzo di euro, ma che è fortemente richiesto da tutti quei proprietati di pets che desiderano sentirsi in qualche modo ancora vicini al proprio animale da compagnia.
Gaia Cortese 28 ottobre 2019

Non sarà un posto tenebroso come quello descritto da Stephen King nel romanzo “Pet Sematary”, ma piuttosto un luogo dove poter tornare a dare un saluto al proprio animale da compagnia.

A Torino è stato presentato il progetto per la realizzazione di un cimitero per animali che sorgerà nei pressi del cimitero Parco di corso Orbassano. Uno spazio di circa 10 mila metri quadri che offrirà posto a più di 2mila tombe di cani e gatti, ma anche criceti, conigli, uccelli, tartarughe e persino cavalli.

L’annuncio è stato dato dall’assessore dei Beni Comuni, del Decentramento e delle Periferie Marco Giusta in occasione della presentazione delle iniziative dell'amministrazione per la commemorazione dei defunti per il 2019, tenutasi lo scorso 25 ottobre. Poiché il terreno per il cimitero degli animali domestici sarà adiacente al cimitero Parco, sarà necessario approvare anche una variante urbanistica.

“L’iter del progetto costerà intorno al milione e mezzo di euro – ha annunciato Roberto Tricarico, presidente di Afc, la società che gestisce i cimiteri -. Ci confronteremo con le associazioni animaliste, poiché il progetto sarà definito con loro; ma l'idea arriva dalle tante richieste che ci sono arrivate dai cittadini".

Il futuro cimitero per gli animali domestici di Torino non è l'unico esempio in Italia. L'affetto che lega i proprietari ai propri animali da compagnia rende questa necessità sempre più diffusa. A Milano, per esempio, c'è il cimitero per animali “Il Fido Custode”, dove è possibile personalizzare le lapidi con foto e scritte dedicate. Il cimitero per animali più antico d’Italia, risalente addirittura al 1923, si trova invece nella città di Roma, nel quartiere Portuense e si chiama "Casa Rosa".

Al confine tra Toscana e Liguria, ad Aulla si trova ancora un altro cimitero per animali, convenzionato con il Comune. Si chiama "Il parco degli affetti", è stato aperto nel 1998 e si trova nel terreno demaniale del Castello della Brunella. In genere tutte le informazioni sulla sepoltura o sulla cremazione del proprio animale si possono comunque richiedere contattando le Asl sul territorio o il proprio medico veterinario di fiducia.