Aglaonema: cos’è e come propagarla correttamente

Con questa guida passo per passo otterrai sicuramente delle nuove piantine perfette.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Ohga
Video Viral 30 Novembre 2023

L'Aglaonema è una pianta d'appartamento molto conosciuta e coltivata.

Ne esistono diverse varietà, ma la più nota si presenta come una pianta di modeste dimensioni e le sue foglie sono spesso di un verde brillante con particolari striature bianche.

Si tratta di una pianta di facile coltivazione: si adatta alle temperature miti (ma soffre il freddo), e cresce anche in condizioni di poca luce.

Un aspetto molto importante al quale prestare attenzione è la sua propagazione.

Come propagarla

La propagazione è un metodo molto semplice che permette di ricavare da un esemplare di pianta madre diverse piantine più piccole, per aumentare la tua collezione o per disporle in più punti della casa.

Nel caso dell'Aglaonema, tuttavia, è necessario prestare attenzione a questo passaggio: le sue radici sono sottili e delicate, e un gesto sbagliato potrebbe compromettere la pianta.

Vediamo quindi nel dettaglio cosa occorre e cosa fare per propagare l'Aglaonema correttamente.

Occorrente

  • Vaso
  • Acqua
  • Terriccio
  • Argilla espansa

Procedimento

  1. Per prima cosa estrai delicatamente la pianta dal suo vaso originale e rimuovi la zolla di terreno attorno alle radici.
  2. Immergi la piantina in un contenitore pieno d'acqua e strofina delicatamente con le dita per pulire a fondo le radici.
  3. Separa in due o più rametti distinti.
  4. Inserisci uno strato di argilla espansa in fondo al vaso scelto per le nuove piantine.
  5. Aggiungi il terriccio fino a riempirlo per metà.
  6. Ora posiziona la pianta al centro e colma il vaso con il terriccio. Poi annaffia.

Fonte|Video: Gardenvid