Albero di Natale fai da te: hai scelto come realizzare quello di quest’anno? Prendi spunto da queste idee originali

Provare a realizzare un albero di Natale fai da te può essere molto divertente: basta armarsi di buona volontà, recuperare tutto il necessario, trovare validi aiutanti e il risultato finale lascerà tutti a bocca aperta. Qui puoi trovare alcune idee per realizzare un’alternativa originale al classico abete, sfruttando legno, cartone, stoffa e altri materiali che sicuramente avrai già in casa.
Gaia Cortese 23 Novembre 2020

Oltre alla corsa ai regali, a poche settimane dal Natale, un pensiero deve andare anche all'immancabile albero che ci accompagnerà per tutta la durata delle festività. La classica scelta tra un abete vero o finto non è assolutamente unica: le alternative sono davvero tante e, a seconda delle situazioni, alcune potrebbero essere decisamente più comode rispetto all'albero tradizionale.

Ecco allora alcuni spunti per creare un albero di Natale fai da te originale, magari riutilizzando qualche materiale che già avevi in casa e che altrimenti avresti buttato, come il cartone o dei pezzi di legno di cui non sapevi proprio che fare, ma anche con della stoffa avanzata. Si tratta di idee semplici e realizzabili anche in compagnia, magari con l'aiuto dei bambini e della loro ineguagliabile fantasia per addobbarli con ulteriori decorazioni.

In legno

Come forse avrai già imparato facendo altri lavoretti, il legno è un materiale estremamente versatile e si presta alla perfezione per essere riutilizzato in moltissimi modi diversi, quindi anche per costruire un albero di Natale. Naturalmente il risultato finale dipenderà dallo spazio che hai a disposizione in casa, dato che uno dei maggiori vantaggi del legno è proprio il fatto di poterlo modellare su misura a seconda delle tue esigenze: magari desideri un albero piccolo da mettere su un mobile come decoro natalizio, o forse cerchi proprio un sostituto originale al classico albero, vero o finto che sia. Ipotizzando che la tua scelta ricada sulla prima opzione, potrai facilmente realizzare un albero a perno centrale, partendo da una base solida, nella quale incastrare un supporto verticale, che fungerà da tronco. A questo punto, potrai personalizzare le tue listarelle di legno, lasciando più lunghe quelle che andranno collocate più vicino alla base, e accorciando quelle che fisserai più verso la cima: l'importante è che ogni listarella preveda un buco, più o meno al centro, nel quale infilare proprio il supporto verticale. Puoi pensare a varie soluzioni per abbellire il tuo albero di Natale in legno, ad esempio addobbandolo con delle lucine o semplicemente colorando le stecche che utilizzerai per costruirlo.

Con rami secchi

Ecco un'idea da sfruttare se quest'anno non hai nemmeno un albero di Natale da recuperare in cantina, oppure se hai bambini o gatti in casa, motivo per cui un albero tradizionale addobbato con le palline avrebbe vita breve. La soluzione è realizzare un albero a parete che puoi posizionare all'altezza che preferisci, ancora di legno ma, più precisamente, con quello ricavato direttamente dagli alberi. Per cominciare, infatti, devi procurarti una serie di rami secchi, che trovi facilmente per terra in qualche parco o in un bosco. Procuratene di diverse misure di lunghezza, immaginando già quello che sarà il tuo albero fai da te. Infatti, una volta a casa, dovrai solo ordinarli per lunghezza dal più lungo (la base) al più corto (la punta dell'albero) e legarli insieme con dello spago. In corrispondenza della punta, crea un anellino per appendere l'albero a un chiodo. Appeso finalmente l'albero, dentro casa o all'esterno, puoi iniziare a decorarlo a piacere. Creazioni con feltro, biscotti, fiocchi con il nastro rosso, stelle e cuori di cartone… c'è solo l'imbarazzo della scelta, ma sicuramente il tuo albero non lo toccherà nessuno!

Con cartone

Magari non ci avevi mai pensato, ma puoi usare lo stesso cartone che conteneva un prodotto che ti è stato consegnato a casa per realizzare un albero di Natale fai da te originale e senza alcuna spesa. Se desideri un colpo d'occhio migliore, l'opzione ideale è quella di realizzare un albero tridimensionale: detto così potrebbe sembrarti complicato, ma ti basteranno pochissimi strumenti per farlo, a cominciare da due pannelli di cartone piuttosto ampi e rigorosamente uguali nelle dimensioni. Per prima cosa, disegna la sagoma di un albero sul primo cartone e procedi a ritagliarla con precisione utilizzando un taglierino; a questo punto, sovrapponi la prima sagoma sul secondo pannello, questo ti aiuterà a ottenerne una seconda perfettamente identica. Ora prendi una matita e un righello, con i quali dovrai disegnare due linee dallo spessore di circa mezzo centimetro: la prima andrà tracciata dal centro della base fino a metà della prima sagoma, l'altra andrà dalla metà alla punta del tuo secondo albero di cartone. Adesso puoi riprendere il taglierino e incidere lungo le due linee che hai appena disegnato: come forse avrai già capito, dovrai incastrare la prima sagoma, quella con il taglio che parte dalla base, con la seconda, che andrà a comporre la parte bassa del tuo albero di Natale di cartone. Noterai infatti che, una volta incastrate, le due sagome riescono a stare in piedi senza l'aiuto di supporti, e a questo punto non ti resterà che decorare il tuo albero, magari facendoti aiutare anche dai bambini, con luci, ritagli colorati e tutte le decorazioni che ti vengono in mente.

In stoffa

Se ti piace dilettarti con ago e filo, probabilmente ogni anno attendi il Natale con ansia per riempire la tua casa di alberelli di stoffa che puoi appendere ovunque, da maniglie di porte e finestre fino al tuo albero vero e proprio. Se invece non ti sei mai cimentato, sappi che il procedimento è veramente alla portata di tutti: il modo più semplice è quello di scegliere rettangolini di stoffa con varie fantasie, arrotolandoli fino a formare un cono per poi fissarli con una veloce cucitura. A questo punto, sovrapponi almeno 4 o 5 coni di stoffa per comporre l'albero, che potrà essere ulteriormente decorato fissando delle perline sempre con ago e filo. Ovviamente non si tratta dell'unica soluzione possibile: se hai già fatto pratica con questo tipo di lavoretti potresti realizzare anche degli alberi di stoffa imbottiti, oppure puoi optare per un altro grande classico, disegnando la sagoma di un albero di Natale su un foglio di feltro che poi andrai a ritagliare e decorare a piacimento.

Con i biscotti

Se te la cavi in cucina e i biscotti fatti in casa ti vengono bene, puoi anche realizzare il tuo mini albero di Natale utilizzando un'apposita forma per biscotti. Ovviamente, oltre all'alberello di pasta frolla potrai realizzare cuori, renne, fiocchi di neve o stelle. L'importante è procurarti gli stampi a tema natalizio e non sbagliare la ricetta dei biscotti. Prima di infornare ricordati di fare un foro in ogni biscotto con un punteruolo per poi poterli attaccare all'albero utilizzando del semplice spago da cucina!

In lana

Ecco come decorare il tuo albero di Natale con tanti piccoli alberelli. Procurati del cartoncino pesante, un paio di forbici e due gomitoli di lana, uno verde chiaro e uno verde scuro, una colla stick. Con le forbici ritaglia un triangolo di carta con la base più stretta e gli altri due lati uguali (gli altri alberelli che seguiranno dovranno avere più o meno le stesse dimensioni). Cospargi di colla il triangolo e inizia a ricoprirlo con il filo di lana su entrambi i lati, girandogli attorno, dalla cima alla base, ricordandoti prima di aggiungere sulla cima almeno 6 centimetri di filo che ti servirà come laccetto per appendere il tuo albero di lana all'albero vero e proprio. Se hai un albero tradizionale di colore verde, puoi pensare anche di adornarlo con alberi di lana bianca: l'effetto è garantito.

(Modificato da Alessandro Bai il 23-11-2020)