Albero di Pasqua, come realizzarlo riciclando uova e rami

Rami di recupero, gusci d’uovo recuperati dalla cucina e un po’ di fantasia sono gli ingredienti base per preparare un colorato albero di Pasqua per festeggiare l’arrivo della primavera.
Sara Polotti 29 Marzo 2021

Non solo a Natale: una nuova e graziosa tradizione vuole l'albero decorato anche a Pasqua. In primavera, tuttavia, non avrebbe senso addobbare un abete, ed è per questo che potrai fare fiorire di colore dei rami secchi proprio come accade fuori dalla finestra. Il tuo albero di Pasqua, infatti, sarà un minimalista ramo al quale applicherai delle colorate uova pasquali, per portare in casa un tocco di colore che riempirà la stanza.

E sarà tutto di recupero: i rami, infatti, puoi trovarli tra le sterpaglie in giardino o nel bosco, mentre le uova sono semplicemente i gusci salvati prima di romperle per l'utilizzo. In questi giorni, prima di usare le uova per le tue ricette, bucale in cima e in basso con un ago, svuotale, usa il contenuto per i tuoi piatti e conserva l'involucro.

Ecco quindi come realizzare il tuo albero di Pasqua riciclato.

Occorrente

  • Qualche ramo secco
  • Tronchesino per piante
  • Un vaso
  • Gusci d'uovo
  • Tempere
  • Pennelli
  • Un gomitolo di lana sottile recuperata da vecchi maglioni
  • Ago

Procedimento

  1. Dopo aver raccolto i rami, taglia i pezzi più pericolosi con un tronchesino, armonizzandone la forma, quindi infilali in un vaso.
  2. Prendi i gusci d'uovo recuperati precedentemente e dipingili con le tempere e i pennelli.
  3. Lascia asciugare bene le uova.
  4. Infila la lana nell'ago, falla passare nei buchini delle uova e crea in questo modo un nastro attraverso il quale appenderai le uova ai rami.
  5. Appendi le uova ai rami ed esponi il tuo colorato albero di Pasqua in salotto.