Biosphere, non solo una camera di hotel, ma una voliera nel mezzo di un bosco della Lapponia

Saresti disposto a spendere mille euro per una notte in una camera di hotel sospesa tra gli alberi? L’esperienza immersiva offerta da Biosphere è unica, ma il progetto è virtuoso perché sostiene le popolazioni di uccelli e il loro habitat naturale.
Gaia Cortese 23 Luglio 2022

Nei pressi del villaggio di Harads, in un bosco della Lapponia svedese, sospesa tra due alberi si trova Biosphere, ossia l’ottava casa costruita per l'innovativa serie di Tree Hotel dello studio di architettura BIG, fondato da Bjarke Ingels.

Biosphere è una camera di albergo di 34 metri quadrati a cui è possibile accedere attraverso un ponte sospeso nel bosco. al suo interno. L'ambiente interno si distingue per gli interni scuri e i materiali organici, una scelta fatta appositamente per migliorare ulteriormente la visuale dei visitatori sull’ambiente esterno: il bosco.

È stata prevista la dotazione di servizi igienici ad incenerimento e di un sistema idrico sostenibile, che si basa sulla raccolta ed il recupero dell’acqua piovana. Tuttavia, quello che ci piace di più di questa stravagante stanza di hotel, sono le 350 casette per uccelli poste sulla griglia di metallo esterna alla struttura.

Biosphere è stata infatti realizzata in collaborazione con l’ornitologo Ulf Ohman della Norrbotten Ornithological Association, il quale ha studiato la disposizione all’esterno delle case per uccelli in modo che queste possano attirare e ospitare diverse specie. D'altronde, già dal nome dato alla struttura si può intuire il motivo della progettazione di questa casa sull’albero.

Senza dubbio l'esperienza immersiva di chi è disposto a spendere circa mille euro per dormire qui è totale, ma dietro questo progetto c'è un'attenzione per le popolazioni di uccelli in sofferenza. Non solo è il numero di volatili che è in calo, ma lo sviluppo della silvicoltura ha anche ridotto la quantità e qualità dei nidi di uccelli nidificanti sugli alberi. Ecco perché l’installazione "artificiale"di nidi di uccelli rappresenta uno strumento utile per sostenere l'habitat naturale dell'area.

Oltretutto, Biosphere consente un'esperienza di bird watching unica perché  diverse pareti delle stanze dell'hotel sono costituite da ampie lastre di vetro. Il design della struttura è tale da dare l’impressione a chi si trova nella stanza di stare in una voliera, ma la struttura non arreca alcun danno né all’ambiente circostante né agli animali che vivono in questo immenso bosco della Lapponia.