Bollire vivi molluschi e crostacei? Il Regno Unito è pronto a vietarlo: “Sono animali senzienti, provano dolore”

Polipi, granchi e aragoste saranno inclusi nell’Animal Welfare (Sentience) Bill – disegno di legge per il benessere animale. Analizzando oltre 300 report scientifici, la London School of Economics and Political Science dichiara che alcuni invertebrati sono animali senzienti: sono in grado di provare dolore.
Martina Alfieri 22 Novembre 2021

Continuano i passi avanti del Regno Unito in direzione animalista. Il testo dell’Animal Welfare (Sentience) Bill, disegno di legge approvato in primavera per tutelare gli animali senzienti, finora considerava e garantiva protezione solamente ai vertebrati. Ma le ricerche analizzate della London School of Economics and Political Science (LSE) hanno portato alla luce un’importante scoperta: crostacei decapodi e molluschi cefalopodi provano dolore. Sono quindi creature senzienti e proprio per questo il governo britannico, basandosi sui risultati ottenuti in seguito ad una revisione di oltre 300 studi esistenti, sembra orientato a introdurre il divieto di bollire vivi questi animali.

D'altronde era stato proprio il governo britannico a commissionare alla LSE la ricerca indipendente che ha portato a stabilire che animali come granchi, polpi e aragoste sono animali senzienti: provano piacere, dolore, fame, sete, calore, gioia, emozione. "I polpi e altri cefalopodi dalla scienza sono stati protetti per anni, ma al di fuori della scienza non hanno ricevuto alcuna protezione fino ad ora”, commenta Jonathan Birch, professore alla LSE che lavora al progetto Foundations of Animal Sentience.

"Il disegno di legge sugli animali senzienti fornisce una garanzia cruciale che il benessere degli animali sia adeguatamente considerato quando si sviluppano nuove leggi”, spiega Zac Goldsmith, ministro del benessere animale. “La scienza è ora chiara che i crostacei e i molluschi possono sentire il dolore e quindi è giusto che siano coperti da questo pezzo vitale di legislazione".

Il prezioso report della LSE indica anche al governo un serie di precise raccomandazioni per una svolta animalista, che renda la proposta di legge Animal Welfare (Sentience) Bill realmente efficace e inclusiva. Tra queste, la LSE indica il divieto di privare i granchi delle chele, il divieto di vendere granchi e aragoste vivi a "operatori non addestrati e non esperti" e il divieto di utilizzare metodi come la bollitura da vivi per molluschi e crostacei, nei casi in cui esista un'alternativa meno dolorosa.

L’Animal Welfare (Sentience) Bill è stato annunciato a maggio 2021 come disegno di legge destinato a dare riconoscimento formale agli animali come esseri senzienti all’interno del diritto del paese e fa parte dell’Action Plan for Animal Welfare, un programma di azioni con cui il Regno Unito mira a diventare nei prossimi anni un esempio internazionale nella tutela degli animali.