Carnevale di Ivrea 2019: le arance scagliate diventeranno concime biologico

In uno dei carnevali più antichi d’Italia arriva l’economia circolare. Le arance utilizzate per la famosa battaglia verranno riutilizzate per formare un compost utile per nutrire e proteggere le piante dalle malattie. Frutta che permette ad altra frutta di nascere. Un altro passo verso un Paese più ecosostenbile.
Giulia Dallagiovanna 19 Febbraio 2019

Il Carnevale di Ivrea, in provincia di Torino, è il più antico d'Italia e tu lo conoscerai soprattutto per una particolarità: la battaglia delle arance. Una tre giorni dove le squadre a piedi, che dovrebbero rappresentare il popolo, combattono scontro le squadre sui carri, ovvero i tiranni che lo opprimono, lanciandosi addosso arance come se piovesse. Letteralmente. Quest'anno la "guerra" andrà in scena dal 3 al 5 marzo, ma con una novità: gli scarti degli agrumi serviranno a creare concime biologico per i nuovi frutteti.

Alla fine di una manifestazione di questo tipo, potrai facilmente immaginare in quali condizioni saranno le strade della cittadina: un tappeto umidiccio di arance spiaccicate a terra. Uno scarto, oppure una risorsa. Già da diversi anni infatti, vengono riutilizzate per formare del compost utile in agricoltura. Solo nel 2018, sono state portate all'impianto ACEA della vicina Pinerolo 113 tonnellate di agrumi. Miscelati con altri rifiuti organici hanno prodotto sia energia da biogas e biometano per auto, sia 555 tonnellate di compost.

Nel 2018 sono stati raccolte 113 tonnellate di agrumi

Un fertilizzante naturale lavorato in modo corretto, diverso dal semplice interramento degli scarti dei frutti, che finirebbero per fermentare e inquinare il suolo ed eventuali falde acquifere al di sotto.

Quest'anno però è stato fatto un ulteriore passo avanti. In collaborazione con le aziende Punta allo Zero e AgrinNewTech, verrà realizzato un concime composto dalle sole arance reduci dalla battaglia. Dalle analisi effettuate è risultato infatti essere un prodotto in grado non solo di aumentare la fertilità del terreno, ma anche di venire incontro alle esigenze idriche delle piante e ridurre l'insorgenza delle malattie nelle coltivazioni.

Scarti che porteranno alla produzione di nuova frutta, e cosi via. Una forma di economia circolare alla quale anche tu potrai partecipare: il compost delle arance sarà infatti in vendita in alcuni supermercati e durante le future edizioni del Carnevale di Ivrea. Un'altra piccola iniziativa verso un'Italia, si spera, più green.