Cinque località turistiche dove fare il bagno in Umbria

L’Umbria non avrà il mare, è vero, ma è una regione piena di località meravigliose dove fare un bagno o rinfrescarsi dal caldo estivo. In questo articolo te ne presento alcune.
Michele Mastandrea 1 Agosto 2022

L'Umbria è una delle poche regioni italiane, l'unica per quanto riguarda il centro-sud del Paese, a non avere sbocchi sul mare. Nonostante questo, gli abitanti della regione e i turisti hanno a disposizione numerose possibilità di rinfrescarsi in questi mesi caldi.

In questo articolo allora ti parlo di cinque località dove fare il bagno in Umbria. Si va da mete note come il Lago Trasimeno fino a piccoli paradisi nascosti che ti stupiranno per la loro bellezza. Andiamo a scoprire questi luoghi uno per uno.

Lago Trasimeno

Il Trasimeno, noto anche fuori dai confini regionali, è il lago più grande dell'Umbria e il quarto a livello generale in Italia. Sono molte le spiagge dove fare il bagno sulle sue sponde, in località quali Castiglione del Lago, Passignano, San Feliciano e Tuoro.

A deporre a suo favore come località balneare è anche la sua scarsa profondità media, di circa 4 metri. E se non vi bastasse scegliere un luogo per rilassarvi sul perimetro di circa 50 chilometri quadrati del lago, potete raggiungere l'Isola Maggiore che si trova al suo interno e scoprire altre oasi di bellezza.

Lago di Piediluco

Lago di Piediluco

Sono molti i luoghi dove prendere il sole tra un bagno e l'altro nel Lago di Piediluco, il secondo per estensione dopo il Trasimeno. Si tratta di una località incantevole, presente anche all'interno di quel ‘Grand tour‘ italiano che era tappa obbligata per gli artisti stranieri a partire dal Seicento.

D’estate le sue acque assumono un colore verde smeraldo, e potrete farvi un bel bagno in una delle spiagge a disposizione dei visitatori, ovvero Ara Marina, Miralago e Velino.

Lago Chico Mendes

Conosciuto anche come il ‘Mare di Terni‘, il Lago ‘Chico Mendes' è uno specchio d'acqua artificiale, alimentato da sorgenti sotterranee, presente all'interno dell'omonimo parco nella seconda città umbra. Potrete fare il bagno nel lago o in una delle piscine all'interno del parco.

Situato tra le montagne dell'Umbria del Sud e il fiume Nera, il Parco Chico Mendes – che in precedenza era una cava di ghiaia – ha al suo interno anche un parco giochi, cosa che rende una visita adatta anche ai bambini.

Mole di Narni

Mole di Narni

Vicino alle famose Gole, scavate dall'incedere del fiume Nera, l'ultimo luogo che ti consiglio per un bagno in Umbria sono le Mole di Narni. In questa piscina naturale scavata dal fiume, l'acqua assume colori stupendi, tra il turchese e lo smeraldo. Ed è talmente limpida che si possono notare le rocce al di sotto della superficie.

La vegetazione che circonda le Mole di Narni è varia e selvaggia, così da offrire anche un riparo importante dall'afa. Devi però tenere a mente una cosa: di tanto in tanto, alcune sirene avvertono del rilascio di acqua da parte delle centrali idroelettriche presenti nella zona, che alza il livello dell'acqua. Insomma, fai attenzione e quando senti le sirene esci dall'acqua!

Lago di Corbara

Le Mole di Narni erano l'ultimo luogo che ti consiglio perchè, in effetti, il Lago di Corbara, specchio artificiale all'interno dell'area protetta del Parco Fluviale del Tevere, non è in realtà balneabile. Entra comunque in questo elenco perché si tratta di un luogo che non puoi perderti, per numerosi motivi.

Potrai ad esempio fare un'escursione in kayak, visitare le Gole del Forello (insenature carsiche scavate dal Tevere) o ammirare la fauna meravigliosa della zona, tra cui spiccano aironi, daini e mufloni. Il Lago di Corbara è inoltre un centro rinomato per il canottaggio.