Come coltivare l’aloe vera con successo

Vuoi coltivare una pianta di aloe vera ma non sai da cosa cominciare? Ecco tutto quello che devi sapere.
Video Viral 10 Agosto 2022

L’aloe vera è una pianta succulenta, proprio come i cactus. Ne esistono tantissime varietà, ma la più comune è l’aloe vera medicinale che cresce fino a 100cm di altezza. Puoi coltivarla sia come pianta ornamentale, grazie alla sua bellezza, sia utilizzarla per ricavare il gel dalle sue foglie carnose (ottimo per diversi rimedi naturali).

Inoltre, l’aloe vera è anche capace di purificare l’aria degli ambienti in cui cresce, è una pianta davvero utile!

Per curarla e coltivarla bene è necessario davvero poco, anzi, proprio ignorandola darà il suo meglio.

  • Le due cose da controllare sempre sono: irrigazione e luce solare.
  • L’errore più comune che si commette coltivando l’aloe, è quello di innaffiarla troppo. Troppa acqua farà marcire la pianta, assicurati di innaffiarla solo quando il terriccio è completamente secco.
  • Per farla crescere al meglio posizionala in una zona luminosa, se la caverà bene anche in penombra.
  • Il terriccio perfetto per questa pianta è composto da terriccio universale, ciottoli e sabbia da giardinaggio, in questo modo non si formeranno ristagni d'acqua.
  • Come gran parte delle piante grasse, anche l’aloe non necessita di alcun tipo di compost o fertilizzante, ma puoi utilizzarne uno naturale durate il periodo di crescita maggiore, cioè la primavera.
  • Per quanto riguarda la moltiplicazione, anche in questo caso la pianta provvede autonomamente. Falla crescere in un vaso ampio, vedrai nascere tantissimi nuovi germogli dalle radici in totale autonomia.

Fonte| Video: GARDEN TIPS