Come prendersi cura della Bouganville d’inverno: i metodi per proteggerla dal freddo

Durante i mesi più freddi è opportuno proteggerla. Ecco come.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Ohga
Video Viral 21 Novembre 2023

La Bouganville è una pianta rampicante molto conosciuta e coltivata, sopratutto come pianta ornamentale per balconi, giardini e terrazzi.

Si distingue soprattutto per i suo fiori colorati che evocano subito il profumo e l’atmosfera dell’estate.

É infatti una pianta che ama i posti soleggiati, e questo la rende ottimale sia per la coltivazione in vaso che in terreno.

Tuttavia, di contro, la Bouganville è una pianta che soffre molto le temperature molto basse (al di sotto dei 5 gradi) e le gelate invernali.

Per questo motivo, durante la stagione più fredda, è importante mettere in atto una serie di accorgimenti atti a proteggerla ed evitare che possa danneggiarsi, anche in vista della prossima fioritura.

Vediamo alcuni passaggi fondamentali da attuare in inverno.

  1. Acqua: le annaffiature vanno ridotte al minimo durante i mesi freddi dell’anno, in quanto troppa umidità potrebbe far soffrire eccessivamente la pianta.
  2. Terreno: per lo stesso motivo è opportuno assicurarsi che il terreno che ospita la pianta favorisca il drenaggio, per evitare i ristagni d’acqua. Se coltivata in vaso, inoltre, è preferibile utilizzare dei vasi con gli appositi fori sul fondo.
  3. Riparare: se non è possibile spostare la pianta, si può proteggere la Bouganville coprendola con dei teli per evitare che il gelo la colpisca troppo duramente.
  4. Pacciamatura: anche la pacciamatura è un ottimo metodo, in particolare per isolare il terreno e le radici in modo che non risentano delle gelate.
  5. Potatura: dopo il periodo estremamente freddo si può valutare un’eventuale operazione di potatura, rimuovendo quindi rami danneggiati e foglie appassite. Questo la rimetterà in forze in vista della prossima fioritura.