Come pulire il forno con prodotti naturali

Dal bicarbonato di sodio all’aceto bianco, dal limone al sapone liquido di Marsiglia, tutti gli ingredienti indispensabili per pulire il tuo forno (almeno una volta a settimana) con prodotti naturali.
Gaia Cortese 6 Agosto 2020

Il forno, se utilizzato con una certa regolarità, andrebbe pulito almeno una volta alla settimana. Spesso e volentieri, dopo averlo utilizzato, la tentazione è quella di chiudere lo sportello e di dimenticarsi, o meglio di ignorare del tutto, quello che si trova al suo interno: tracce di unto, briciole e residui di cibi. Se vuoi pulire il tuo forno con prodotti naturali puoi ottenere buoni risultati solo se mantieni una certa costanza nel pulirlo; quindi, per iniziare con il piede giusto, cerca di non cedere alla pigrizia e dedica un quarto d’ora alla settimana a questo compito.

Come pulire il forno con prodotti naturali

Con sale e bicarbonato

Il bicarbonato di sodio è un detergente abrasivo molto delicato, ideale per pulire in cucina non solo il forno, ma anche il frigorifero.

Per eliminare le incrostazioni all’interno del forno, può tornare molto utile un detersivo naturale fai da te che si ottiene facilmente con una tazza di sale, una di bicarbonato e una di acqua. Procurati un panno morbido, utilizzalo per distribuire all’interno del forno il tuo detersivo naturale e lascia agire per circa un’ora. Poi risciacqua e vedrai che rimarrai sbalordito del risultato.

Con il sapone di Marsiglia

Con due cucchiai di bicarbonato di sodio, due cucchiai di sapone di Marsiglia liquido, 10 gocce di olio essenziale di arancio e mezza tazza di acqua calda puoi produrre un altro detersivo naturale profumato, da usare anche tutti i giorni. Accendi il tuo forno a 120° e scaldalo per almeno un quarto d’ora; una volta spento, lascia lo sportello aperto e dopo pochi minuti vaporizza al suo interno il tuo detersivo naturale. Lascia agire per una ventina di minuti e infine sciacqua molto bene.

Con il limone

Sgrassa ed elimina i cattivi odori, il limone è un ottimo alleato per le pulizie in casa, soprattutto in cucina.

Anche mescolando acqua e succo di limone, puoi fare un mezzo miracolo in un forno incrostato dallo sporco. Prendi una teglia dai bordi alti, aggiungi un po’ di acqua e il succo di quattro limoni di media dimensione. Inforna la teglia per circa 30 minuti ad una temperatura media. Evaporando, l’acqua agirà sulle pareti del forno, rendendoti poi più facile il lavoro di pulizia. Trascorsa la mezzora, spegni il forno e bagna un panno nel composto di acqua e limone ancora caldo. Passa all’interno del forno e procedi con la pulizia. Se vuoi sgrassare ancora più a fondo, prova a strofinare una metà di limone direttamente sulle pareti del forno.

Con l'aceto

Se non sei infastidito dall'odore forte dell'aceto, puoi far scaldare dell’acqua in un pentolino e aggiungere un bicchiere di aceto bianco. Quando l’acqua inizia a bollire, metti il pentolino nel forno già caldo a 180°C. Lascialo nel forno per 15 minuti circa, poi tiralo fuori e lascialo raffreddare. Appena possibile prendi un panno e bagnalo con acqua e aceto e procedi con la pulizia all'interno del forno.