Come riciclare il tetrapak: dai portamonete a un vaso per i fiori

Il tetrapak fa parte della tua quotidianità quasi quanto la plastica. E anche se è meno inquinante e più facilmente riciclabile, se conferito nel giusto bidone della raccolta differenziata, è comunque importante cercare di produrre la minor quantità di rifiuti possibile. Inoltre, potresti riciclarlo per costruire nuovi oggetti utili a costo zero!
Sara Polotti 14 Gennaio 2021

Il tetrapak, che troviamo in moltissimi involucri (come i contenitori del latte o quelli dei succhi di frutta) è composto da diversi materiali riciclabili che, una volta gettati nella raccolta differenziata, possono essere separati e quindi smaltiti correttamente. La raccolta varia però di comune in comune: in alcuni, il tetrapak va gettato nella carta; in altri nei bidoni dell'indifferenziato. Controlla qui come funziona nella tua città di residenza.

In generale, tuttavia, è sempre meglio non sprecare ed evitare di gettare le confezioni solo dopo un utilizzo. Anche in questo caso, quindi, è possibile darsi al riciclo creativo del tetrapak sfoderando un po' di creatività per trasformare delle semplici confezioni in qualcosa di nuovo e unico.

Ecco dunque qualche idea attraverso la quale potrai creare, a partire dalle confezioni in tetrapak, dei portamonete, delle casette per gli uccellini in giardino e molto altro.

Il portamonete

Per realizzare il portamonete in tetrapak ti serviranno solo delle forbici, della colla a caldo e un bottoncino a clip. Ritaglia la confezione in tetrapak e piegala secondo queste istruzioni, quindi incolla con la pistola della colla in silicone il bottoncino esattamente dove il portamonete si chiuderà.

La casetta per gli uccellini

Dopo aver lavato molto bene la confezione alta del latte, ritaglia con una forbice o un cutter una finestrella verso il fondo del tetrapak: sarà la piccola porta attraverso la quale gli uccellini entreranno per beccare il mangime che gli lascerai.

Dedicati quindi alla decorazione: con dei pennarelli indelebili impreziosisci la casetta e aiutandoti con la colla vinilica incolla dei rametti sul "tetto" e un bastoncino proprio fuori dalla porta (infilandolo per un paio di centimetri nel tetrapak attraverso un piccolo foro, in modo che stia più stabile). Fora, infine, la parte superiore della confezione e infilaci un pezzetto di spago: servirà per appendere la casetta ad un ramo.

La città per giocare

Sempre attraverso le stesse modalità, crea insieme ai bambini una piccola città a partire dai cartoni in tetrapak di succhi e latte: le diverse dimensioni delle confezioni rappresenteranno gli edifici diversi.

Le decorazioni

All'interno il tetrapak è in alluminio, e quindi luccicante. Ritaglia le confezioni in questo materiale e utilizza i coriandoli così ottenuti per creare decorazioni per i pacchetti, ghirlande e file di bandierine da appendere in casa. Le otterrai semplicemente incollando faccia-faccia i piccoli cerchietti ritagliati attorno a una corda, lasciando l'alluminio all'esterno.

Un vaso

Niente di più semplice del vaso in tetrapak: decora la confezione come preferisci, riempila per metà di acqua e utilizzala come vaso dal sapore un po' industrial-chic.