Dei piccoli funghi ornamentali: creali partendo dai gusci delle ghiande

Hai raccolto delle ghiande in giardino? Il loro cappello può diventare la base del tuo prossimo progetto creativo di riciclo. Ecco come!
Sara Polotti 22 Novembre 2022

Se ami le atmosfere del bosco, un po' magiche e misteriose, molto autunnali, questo lavoretto fa per te. È perfetto con i bambini, per stimolare creatività e coordinazione delle dita, ma anche semplicemente per realizzare dei piccoli ornamenti per la tua casa.

Dai gusci delle ghiande raccolti in giardino, infatti, puoi realizzare in pochissimi passaggi dei piccoli funghi decorativi, davvero carinissimi e affascinanti.

Occorrente

  • Delle ghiande raccolte nel bosco o in giardino
  • Vecchi giornali
  • Tempera rossa
  • Un pennello
  • Un pennarello bianco in feltro
  • Della vecchia lana
  • Colla
  • Spago
  • Forbici

Procedimento

  1. Prepara il piano di lavoro con dei vecchi giornali, in modo da non sporcare dappertutto.
  2. Stacca il cappello della ghianda.
  3. Dipingilo di rosso e lascia asciugare.
  4. Una volta asciutto, disegna i piccoli pallini bianchi con il pennarello.
  5. Con un ago, pratica un forellino al centro del cappello e crea l'asola con lo spago, tagliandone un piccolo pezzetto.
  6. Prepara ora il corpo del fungo, sfilacciando la vecchia lana e facendone una pallina compatta.
  7. Appiccica con la colla la pallina di lana al cappello.
  8. Appendi i tuoi funghetti dove preferisci.