Dove posizionare il Cactus di Natale: il posto migliore per avere una fioritura rigogliosa

Il luogo in cui viene posizionata è uno dei fattori fondamentali per la sua crescita. Ecco come scegliere il posto migliore.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Ohga
Video Viral 24 Novembre 2023

La Schlumbergera è una pianta appartenente alla famiglia dei cactus molto diffusa e apprezzata, in quanto di facile coltivazione.

Se questo nome non ti dice niente è perché lo conoscerai sicuramente con il nome di Cactus di Natale, o Natalina.

Questo nome deriva proprio dal fatto che questa pianta fiorisce nei mesi invernali (principalmente tra ottobre e febbraio), e questa particolarità la rende una pianta ottima sia come idea regalo sia da tenere in casa durante la festività.

Come accade per tutte le piante, anche la Natalina ha esigenze specifiche in termini di irrigazioni, fertilizzanti ecc.. ovvero tutti i fattori che contribuiscono alla sua crescita.

Dove posizionarla

In particolare, il luogo in cui viene posizionata gioca un ruolo fondamentale nella fioritura invernale.

Trovare il giusto equilibrio tra luce e temperatura può essere complicato se non si conoscono nel dettaglio le esigenze specifiche della pianta.

Vediamo quindi tutte le informazioni utili a trovare la posizione giusta per il Cactus di Natale ed assicurarsi una fioritura meravigliosa.

  1. Temperatura: uno dei fattori più importanti è la temperatura. Troppo caldo o troppo freddo possono inibire la fioritura e compromettere la salute della pianta. Nel caso della Natalina, la temperatura ideale deve essere compresa trai 20 e 23 gradi.
  2. Interno o esterno: sicuramente in inverno è opportuno posizionare la piantina all’interno, in quanto terrazzi e balconi la esporrebbero a temperatura eccessivamente fredde e/o gelate notturne.
  3. Fioritura: per assicurarsi una fioritura natalizia, quindi per la fine dell’anno, è importante ritirare la pianta all’interno ad inizio autunno, indicativamente a settembre, anticipandosi quindi di circa 6-8 settimane.
  4. Dove posizionarla: una volta all’interno, è importante evitare di posizionare la pianta troppo vicino a fonti di calore ma in luogo comunque luminoso in modo che possa ricevere una buona dose di luce giornaliera.