È all’idrogeno la batteria per l’accumulo d’energia che dura 30 anni: longeva, efficiente, sostenibile

Si chiama Lavo ed è una batteria per l’accumulo energetico domestico: grazie alle sue caratteristiche, promette di essere estremamente efficiente e longeva (e quindi parecchio ecologica).
Sara Polotti 8 Dicembre 2022

Di automobili alimentate a idrogeno se ne parla sempre di più, ma il trasporto non è l'unica applicazione di questo elemento chimico. È a idrogeno, infatti, l'accumulatore d'energia che vi presentiamo in queste righe: si tratta di una batteria per trasformare l'energia solare dei pannelli fotovoltaici in energia, per stivarla in maniera super efficiente e per investire in uno strumento energetico davvero longevo (e quindi ecologico, dal momento che risolve parte del problema dello smaltimento dei rifiuti).

Ecco Lavo, la batteria a litio e idrogeno per rendere più efficienti le abitazioni e per avere un accumulo di energia pulita davvero efficiente e massiccio.

La batteria a idrogeno, longeva ed efficiente

Cos'è Lavo

Lavo è, in sostanza, una batteria ibrida che sfrutta gli ioni al litio e l'idrogeno, per ottenere uno strumento casalingo per lo stivaggio di energia casalinga. Questo accumulatore, infatti, permette di immagazzinare l'energia prodotta, stivandola in un sistema effettivamente ingombrante (1,6×1,2 metri, con 40cm di profondità), ma davvero efficiente. Collegando la batteria all'inverter solare e al sistema idraulico di casa, il sistema usa acqua ed elettricità per rompere le molecole in idrogeno e in ossigeno, immagazzinandole poi in una rete a idruri metallici che possono riconvertire l'idrogeno in acqua quando c'è necessità, ottenendo così elettricità.

La capacità energetica

Questa batteria a litio e idrogeno vanta una potenza di 5kW, e soprattutto una capacità di energia utilizzabile di 40kW, permettendo dunque di alimentare un'abitazione domestica con un consumo energetico medio per circa due o tre giorni.

Grazie a questa capacità, le batterie ad accumulo all'idrogeno potrebbero dunque rappresentare una soluzione davvero efficace e uno strumento prezioso per quanto riguarda gli inverter casalinghi: dotare casa propria di un buon sistema di accumulo, infatti, è essenziale per utilizzare al meglio l'energia pulita senza sprechi.

Perché la longevità è importante

La startup che ha ideato Lavo parla anche della vita media di queste batterie: l'ipotesi è che ogni inverter a idrogeno potrà durare circa trent'anni.

Un lasso di tempo molto lungo, e quindi ottimo per quanto riguarda la sostenibilità. Più gli strumenti elettrici ed elettronici vivono, meno rifiuti difficilmente smaltibili si producono.