È la giornata mondiale del gufo, il rapace notturno simbolo di saggezza che potrebbe essere a rischio

Il fedele assistente e amico di Mago Merlino, il postino di Hogwards, la sapiente guida degli animali del bosco, ma anche simbolo di eterna saggezza e di magia. Il gufo, nel corso della storia, ha rappresentato tante cose, grazie all’aura di mistero che lo avvolge e alla sua vita avvolta dalle tenebre. Oggi 4 agosto, nella giornata a lui dedicata, vogliamo farti conoscere le specie di gufo in pericolo.
Sara Del Dot 4 agosto 2020

Nelle storie e nelle favole è sempre rappresentato come il portatore di saggezza per eccellenza. Dalla cultura dei nativi americani, per i quali è sempre stato animale totemico, fino alla tradizione cinese, che vede i giorni del gufo come perfetti per forgiare armi, ai racconti di fantascienza e ai classici Disney dove è portatore di cultura e di buone decisioni ponderate. Rapace notturno, predatore silenzioso che si muove soltanto con il favore delle tenebre, storicamente il gufo è visto come un animale magico, che vive al buio e vede dove i nostri occhi non sanno arrivare. Complice, forse, anche la sua capacità di ruotare la testa quasi completamente, fino a 270 gradi.

Probabilmente non ne avrai mai visto uno dal vivo, e se ti è capitato sei stato davvero fortunato. Tuttavia il gufo non rappresenta un animale così raro, anche se alcune specie specifiche sono al momento in pericolo di estinzione. Oggi, in occasione della giornata mondiale del gufo, abbiamo deciso di farti conoscere i tipi di questo rapace che potresti non avere più la possibilità di vedere, nemmeno con una buona dose di fortuna. La ragione principale? La distruzione dei loro habitat.

Gufo reale (Eurasian Eagle-owl)

Si tratta del gufo per eccellenza, quello che conosciamo tutti. Nome scientifico Bubo Bubo, si tratta di una specie che vive principalmente in Europa e in Asia. Al momento non è in via di estinzione né in pericolo, la sua popolazione è piuttosto consistente. Tuttavia secondo l’IUCN, International Union for Conservation of Nature and Natural Resources, il numero dei suoi esemplari è in declino e andrebbe quindi attenzionato.

Gufo delle nevi (Snowy Owl)

Nome scientifico Bubo Scandiacus, è l’uccello ufficiale del Quebec. Bianco come la neve, che rappresenta il suo habitat principale, si tratta di un rapace di rara bellezza presente soprattutto in Europa settentrionale e in America del nord. Secondo la lista rossa delle specie in pericolo dell’IUCN, il gufo delle nevi è classificato come “vulnerabile” e secondo le ultime stime ne sono presenti circa 28.000 esemplari adulti.

Pernambuco Pygmy-owl

Il gufo pigmeo del Pernambuco, chiamato scientificamente Glaucidium Mooreorum, è una specie molto rara e di recente scoperta, classificata come “critically endangered”, ovvero molto a rischio, non a caso ne rimangono appena una cinquantina di esemplari al mondo, tutti concentrati nella regione del Pernambuco in Brasile, dove è considerato già legalmente estinto.

Flores Scops owl

Nome scientifico Otus Alfredi, si tratta di una specie di gufo endemica dell’isola di Flores, in Indonesia, classificata secondo l’IUCN come “in pericolo” a causa della perdita di habitat. Sempre secondo l’organizzazione infatti, ne rimangono tra i 250 e i 2500 esemplari, numeri comunque in costante calo.