Ecco i gesti per evitare che un maglione si infeltrisca (facendo bene al pianeta)

Fa i pallini, si indurisce, si restringe… Un maglione infeltrito non è per niente bello da vedere (né piacevole da indossare). Puoi però seguire queste regole per far sì che duri più a lungo, restando morbido e bellissimo per molto tempo!
Sara Polotti 20 Novembre 2022

Trattare bene i propri capi è una scelta green, oltre che un'abitudine ammirevole. Già: trattarli bene, infatti, significa allungargli la vita, in un circolo virtuoso che ti permette allo stesso tempo di produrre meno rifiuti tessili e di comprare meno capi nuovi (magari provenienti dall'industria del fast fashion).

Fortunatamente non serve molto: le buone pratiche relative ai tessuti e alle fibre sono poche e semplici. Qui, per esempio, troverai un breve elenco di accorgimenti da adottare per evitare che un maglione si infeltrisca, allungandogli la vita.

Lavali il meno possibile

Una premessa doverosa: la lana, anche se non è prettamente antibatterica o battericida, quando naturale e pura è un ambiente ostile ai batteri, grazie alla forma delle sue fibre. Di conseguenza, non deve essere lavata tanto quanto il cotone e i tessuti sintetici, ma permette di allungare gli intervalli tra i lavaggi. Evita, quindi, di lavare la lana dopo avere indossato i maglioni una sola volta. Piuttosto, mettili a prendere aria, igienizzali con un antibatterico naturale spray e indossali più volte, passando spesso anche un rullo leva-pelucchi

In questo modo eviterai di bagnare e stressare inutilmente le fibre, allungando la vita del maglione e risparmiando anche diversi cicli di lavaggio.

Imposta un ciclo a bassa temperatura

Se la lana va lavata a basse temperature, un motivo c'è: il calore rovina il tessuto e le fibre, e non solo restringendole, ma anche indurendole e provocando, immediatamente o a lungo andare, l'antipatico effetto infeltrito e a pallini. Cerca quindi, quando devi, di lavare i maglioni a bassa temperatura, a mano o in lavatrice, scegliendo anche il giusto detersivo. Utilizzare un detersivo per cotoni può essere deleterio sui capi in lana e sulla maglieria: opta per un detergente appositamente pensato per la lana e i tessuti delicati.

Usa l'ammorbidente

L'infeltrimento dei maglioni altro non è che una conseguenza delle fibre che, a causa di fattori esterni, si induriscono. Usare un buon ammorbidente durante il lavaggio fa sì che questo non avvenga, mantenendo così il maglione più morbido e in forma.

Meno centrifughi, meglio è

Il motivo è di nuovo da ricercare nello stress nei confronti delle fibre, che se centrifugate troppo tendono a restringersi e a indurire quindi il maglione.

Mai metterli in asciugatrice

Sembrerà scontato, ma è sempre bene ripeterlo: anche se l'asciugatrice in tuo possesso presenta un ciclo per la lana, è sempre meglio preferire l'asciugatura all'aria, stendendo il maglione in piano.

Sfrutta le macchinette antipelucchi

Quando il maglione comincia a fare i pallini che fare? Di certo, non è giusto buttarlo o smettere di indossarlo.

Con una semplice macchinetta leva-pallini eliminerai l'effetto-infeltrito. Lo stesso lavoro, peraltro, lo svolge un classico rasoio per barba. In entrambi i casi, passa lo strumento molto delicatamente, provando prima la resa in un angolino nascosto per evitare di rovinare il maglione.