Ecco spiegato il motivo del ghiaccio nel frigorifero: lo sapevi?

I nuovi frigoriferi sono fatti apposta per risparmiare energia e abbassare l’inquinamento. A volte però sembrano non funzionare correttamente, come ad esempio quando formano del ghiaccio sulla parete posteriore. Sai perché accade? Ecco i motivi e come risolvere la situazione.
Sara Polotti 10 Settembre 2021

Ma il ghiaccio non dovrebbe stare solo nel congelatore o freezer? E perché allora l'hai trovato anche sulle pareti del frigorifero? Il motivo è presto detto. Ma prima hai controllato se il tuo frigorifero è no-frost oppure no? In questo caso, il ghiaccio non dovrebbe esserci ed è meglio che chiami l'assistenza. Per tutti gli altri casi, invece, puoi agire per tempo, prevenendo del tutto il ghiaccio nel frigo oppure rimediando non appena te ne accorgi.

Ecco tutto ciò devi sapere riguardo al ghiaccio nel frigorifero.

Dove si forma il ghiaccio

Tendenzialmente il ghiaccio si forma lungo la parete posteriore del frigorifero. Questo a causa della ventola di raffreddamento: sul fondo, infatti, si raccolgono le gocce di umidità che vengono poi trasformate in ghiaccio dall'aria fredda messa in circolo dalla ventola.

Perché il frigo fa ghiaccio

Se hai un frigorifero statico, e cioè che regola la temperatura interna grazie ad un termostato, probabilmente hai trovato nel tempo acqua e umidità all'interno del vano. È normale: si tratta della condensa dovuta all'autoregolazione del frigo, che cerca di ottimizzare le temperature e di gestire lo scambio di aria tra esterno ed interno.

Quando, però, il frigorifero è impostato a temperature troppo fredde oppure riceve sbalzi di temperatura particolarmente elevati tra l'esterno e l'interno (ad esempio in estate), il suo condensatore lavora maggiormente, trasformando le goccioline di umidità in ghiaccio.

Cosa comporta questo ghiaccio

In realtà nulla, ma significa che il frigo sta lavorando troppo e probabilmente l'hai impostato ad una temperatura sbagliata. Regolalo nel corso di qualche giorno, osservando il comportamento dell'umidità: se continua a formarsi, prova ad alzare o ad abbassare la rotella del termostato.

Il ghiaccio, infatti, prima di tutto occupa spazio, soprattutto quando si solidifica continuamente e continua a depositarsi, formando una parete sulla parete. E poi tende a mantenere il frigorifero ancor più freddo, quando non ce n'è bisogno. C'è, quindi maggior dispendio di energia, oltre che pericolo per i cibi conservati.

Lo sbrinamento: funziona?

Sì, lo sbrinamento, ovvero la rimozione manuale del ghiaccio aprendo il frigorifero e lasciando che si sciolga, può funzionare. Ma fai attenzione: se il frigorifero continua a ghiacciare l'umidità e la condensa, è meglio chiamare una persona specializzata che sappia indicarti il malfunzionamento, risolvendolo.