Ecomondo 2019: quest’anno si punta sui rifiuti, le bioplastiche e la riqualificazione

Dal 5 all’8 novembre la Fiera di Rimini ospita la 23esima edizione di Ecomondo. Sono circa 1300 gli espositori tra aziende, start-up, realtà imprenditoriali (e non solo) che metteranno in mostra le loro soluzioni innovative in fatto di ecosostenibilità. Tra gli ospiti più attesi c’è il ministro dell’Ambiente Sergio Costa.
Federico Turrisi 22 ottobre 2019

È uno degli appuntamenti più importanti a livello internazionale per le aziende attive nel settore dell'ecosostenibilità e dell'economia circolare. Di che cosa stiamo parlando? Di Ecomondo, naturalmente. Per l'attesa manifestazione dedicata alla green economy, organizzata da Italian Exhibition Group e giunta alla sua 23esima edizione, i padiglioni della Fiera di Rimini ospiteranno gli stand di oltre 1300 espositori (tra aziende, start-up, consorzi, multiutility eccetera) da 30 paesi e si riempiranno di visitatori provenienti da oltre 150 paesi. In programma 150 seminari con più di mille relatori. Segnare in agenda: la manifestazione verrà inaugurata martedì 5 novembre e si concluderà venerdì 8 novembre.

I temi di Ecomondo 2019

Tantissimi i temi che verranno affrontati durante le quattro giornate: dall'industria 4.0 al trattamento e valorizzazione dei rifiuti, dalle bonifiche e la riqualificazione sostenibile delle aree contaminate alle smart cities. Un focus particolare quest'anno verrà riservato al tema della plastica. Qual è il futuro di questo materiale sempre più al centro dell'attenzione per il suo notevole impatto ambientale? Quali sono le alternative più innovative e sostenibili?

L'appuntamento con Ecomondo 2019 è a Rimini dal 5 all'8 novembre

L'ospite più atteso è senza dubbio il ministro dell'Ambiente Sergio Costa, che interverrà proprio in un convegno incentrato sulla questione della riduzione della plastica in mare, sulle norme relative all'End of Waste e sulla strategia del governo italiano per recepire la direttiva Ue sulla plastica monouso.

Key Energy e Stati Generali

Ecomondo inoltre comprenderà al suo interno altri due importanti eventi: la 13esima edizione di Key Energy, ossia della fiera internazionale delle energie rinnovabili e della mobilità sostenibile, e l'ottava edizione degli Stati Generali della Green Economy che avrà come tema di quest'anno "Green New Deal e sfida climatica". Un appuntamento chiave per aziende e decisori politici, realizzato in collaborazione con il Ministero dell'Ambiente e la Commissione Europea, che coinvolge 66 organizzazioni di imprese nazionali e internazionali.

Obiettivo, fare il punto sui programmi che dovrebbero portare l'Italia e l'Europa verso la transizione ecologica; ampio spazio verrà riservato anche alla discussione su come verranno recepite le direttive comunitarie in materia di economia circolare e sviluppo sostenibile.