Fondi delle saponette, prima di buttarli utilizzali così: eviterai di sprecare

Sono troppo piccoli per essere usati comodamente, ma buttarli è davvero uno spreco inutile: sai come riutilizzare i fondi delle saponette? Qui troverai 6 idee.
Sara Polotti 13 Maggio 2022

Se usi la saponetta solida, stai già facendo un ottimo gesto nei confronti del pianeta, perché riduci l'utilizzo di plastica di moltissimo. Ma spesso questi sforzi vengono vanificati da altre abitudini a cui non si pensa e che in realtà rappresentano un grande spreco. Quando finisci la saponetta, per esempio, che fai? Un gesto molto diffuso è quello di gettare il pezzetto residuo perché – innegabilmente – scomodo da utilizzare.

In realtà, i fondi delle saponette possono essere utilizzati in maniera diversa per evitare di sprecare, risparmiando allo stesso tempo molti soldi.

Ecco dunque come riutilizzare i fondi delle saponette e le scaglie di sapone in maniera più ecologica, responsabile e comoda.

Uniscili alla nuova saponetta

Sembra un'azione semplice, ma molte persone si spazientiscono e non lo fanno. Tuttavia, basta inumidire il residuo di saponetta e appoggiarlo ad una nuova, inumidita a sua volta, strofinandole insieme sulla pelle. La piccola scaglia in poco tempo si "appiccicherà" alla saponetta più grande e non sprecherai il fondo gettandolo nella spazzatura inutilmente.

Per i cassetti che non scorrono

I fondi di saponetta sono difficili da usare soprattutto perché quando sono bagnati scivolano via e sguisciano dalle mani. Se però li utilizzi da asciutti, il problema non si pone. Ma come puoi sfruttarli, se non per lavarti le mani?

Il sapone, anche solido, è molto liscio e lubrificante, quindi puoi passare il residuo di saponetta all'interno delle cassettiere, nel punto dove scorrono i cassetti di legno, per far sì che non si blocchino e che si aprano e chiudano più facilmente. Basta strofinare il pezzetto di sapone dove serve.

Fanne una nuova saponetta

Se avrai la pazienza di raccogliere nel tempo tutte le scaglie di saponetta che restano nel portasapone, potrai poi scioglierle in un pentolino, mescolarle bene con un cucchiaio di legno o una spatola in silicone e versare il composto negli stampini in silicone da cucina, ottenendo così nuove saponette a costo zero.

Tienili per i viaggi

Appena prima che diventino una scaglia difficilmente maneggiabile, infila i fondi di sapone nel beauty case: diventerà una piccola saponetta solida molto più comoda rispetto al sapone liquido (soprattutto se viaggi in aereo, con le restrizioni relative ai liquidi).

Usali per profumare i cassetti

Se la saponetta è particolarmente profumata, sfruttala proprio per il suo profumo: quando sta per finire, infilala in un sacchetto di tulle o in tessuto e mettila nei cassetti per tenerli profumati (tenendo lontane anche le tarme della lana in maniera naturale).

Per cucire

Questo è un vecchio trucco delle sarte e dei sarti: al posto del gessetto per segnare il cartamodello e le misure sui tessuti, traccia le linee con una scaglia di sapone. Il segno sarà ben visibile, ma facilmente rimovibile.