Gatto delle Ande avvistato in Argentina: non si vedeva da 12 anni

Due esemplari di “gato andino” sono stati video-catturati all’interno di una riserva naturale nella provincia di Mendoza, in Argentina. La specie, che non si vedeva da 12 anni, è considerata in via di estinzione ma questo ultimo avvistamento ha riacceso le speranze sulla sua sopravvivenza.
Sara Del Dot 16 gennaio 2020

El “gato andino” è vivo e lotta insieme a noi. Anche se non se ne vedeva uno dal 2008. Nome scientifico Leopardus Jacobita, il gatto delle Ande è da tempo considerato in via di estinzione. Ma un suo recente avvistamento, a 12 anni di distanza dall’ultimo, ha improvvisamente riacceso le speranze.

Due esemplari di questo felino, poco più grande di un gatto domestico, sono stati avvistati nella riserva naturale di Ramsar Villavicencio, a Mendoza, in Argentina, grazie al posizionamento di alcune telecamere che ne hanno catturato l’immagine.

La principale minaccia per la sopravvivenza di questo animale è individuabile nella caccia e nelle conseguenze delle attività estrattive che ne minacciano l’habitat.

Grazie alla collaborazione tra governo e organizzazioni private e internazionali, sono subito partite le ricerche per confermare la presenza dell’animale sul territorio, analisi che si sono concluse nel migliore dei modi, ovvero con la notizia che il gatto delle Ande è vivo e abita la riserva.

Foto di Andean Cat Alliance