I palloncini inquinano tantissimo: ecco le alternative ecologiche

I palloncini sono inquinanti per diversi motivi: hai mai pensato di utilizzare qualcosa di alternativo? E non esistono solo i palloncini biodegradabili o compostabili. Ecco cosa puoi usare al posto dei classici balloon volanti!
Sara Polotti 21 Luglio 2021

I palloncini di plastica sono diffusissimi: li usiamo per i gavettoni, per le occasioni speciali, per il lancio di messaggi in aria… Ma se fino a poco tempo fa erano ritenuti innocui (si diceva, addirittura, "Ma sì! Tanto poi si dissolvono nell'aria!"), oggi il loro impatto ambientale è conosciuto. E temuto. I palloncini, infatti, sono composti da plastiche pericolose per l'ambiente e i nostri mari, soprattutto per il fatto di non essere biodegradabili. Invadono, quindi terra e acqua in maniera devastante.

Per evitare di inquinare il pianeta a causa di un oggetto così frivolo, non serve rinunciarvi: le alternative ecologiche ai palloncini esistono. Ecco quali sono.

I palloncini compostabili

Oggigiorno si stanno diffondendo sempre di più i palloncini biodegradabili e compostabili. I primi, però, sono composti in lattice naturale, che non è compostabile (in altre parole, non si può gettare nell'umido), ma solo biodegradabile. Che tu li scelga compostabili o biodegradabili, fai sempre attenzione a dove buttarli.

Le stecche (sempre ecologiche)

Uno dei problemi dei palloncini (a livello di inquinamento) è che, biodegradabili o meno, quando vengono gonfiati con l'elio e sfuggono di mano (oppure vengono lanciati consapevolmente in cielo) prima o poi finiscono sulla terra o in acqua. E questo è pericoloso non solo per l'ambiente, ma anche per gli esseri viventi che lo vivono.

Al posto dei palloncini gonfiati che possono sfuggire in aria, quindi, scegli quelli "normali", che non galleggiano in aria, fissandoli però alle apposite stecche. Quando si sgonfieranno o bucheranno, in questo modo, potrai gettarli al posto giusto. Esistono anche in materiali ecologici o in carta!

I palloncini riciclati

Se scegli i palloncini con scritte o numeri, fai attenzione a non bucarli: potrai infatti gonfiarli nuovamente in altre occasioni, evitando di comprarne di nuovi e rendendo un palloncino usa e getta un materiale dalla vita più lunga.

La flying wish paper

Al posto di lanciare in aria i palloncini con dei messaggi allegati, puoi scegliere un'alternativa più ecologica: si chiama flying wish paper, ovvero carta per desideri volanti. Si tratta di piccoli fogli di carta speciale su cui si possono scrivere i propri messaggi, da incendiare e vedere volare in cielo. Rispetto alle lanterne, la fiamma si spegne immediatamente e non risulta quindi pericolosa, e rispetto ai palloncini non rimangono residui di plastica o materiali inquinanti in giro per il mondo.