Il cagnolino parlante: i bambini ci insegnano ad ascoltare con il cuore (e a non abbandonare mai, mai, mai gli animali)

In un nuovo esperimento sociale abbiamo fatto credere ad alcuni bambini che Billy, un cagnolino parlante che viaggia in uno zainetto, potrebbe essere abbandonato da un momento all’altro dal suo padrone. Le loro reazioni ti sorprenderanno.
Sara Del Dot 7 agosto 2020

A volte ti dà fastidio sentirlo abbaiare di continuo, ma non pensi che è l’unico modo che ha per comunicare, per essere ascoltato. Ti scoccia doverlo portare sempre fuori, dimenticandoti che è la sua sola possibilità di stare all’aria aperta e fare i bisogni. Ti arrabbi se fa qualche danno in casa, non considerando che ha bisogno di sfogarsi e giocare. C’è chi, però, può aiutarti a vedere le cose in modo più semplice: perché ai tuoi occhi potrà sembrare solo un cane, ma si tratta di un essere vivente, un membro della famiglia con i suoi bisogni e le sue necessità. Un amico da non abbandonare.

E se gli adulti spesso tendono a dimenticarsene, sono i piccoli a doverli riportare con i piedi per terra. Proprio come è accaduto in questo esperimento sociale di Ohga, in cui alcuni bambini si sono ritrovati a “parlare” con Billy, un cagnolino in uno zaino che potrebbe essere abbandonato da un momento all’altro. Con la complicità dei genitori, Luca Iavarone fa credere loro di avere intenzione di lasciare il cucciolo alla fermata di un bus per poi raggiungere la famiglia al mare.

I bambini, che grazie a uno zaino "particolare" hanno appena avuto una conversazione con Billy, proprio come in una magia, manifestano subito tristezza e disappunto e, prendendo coraggio, affronteranno il padrone del cucciolo per convincerlo a tenerlo con sé. "Quando qualcuno abbandona i cani io mi sento molto triste e preoccupata", "i cani sono esseri viventi e fanno parte della famiglia", "sono come i bambini, anche i bambini fanno le marachelle" sono solo alcune delle parole, semplici ma vere, che vengono rivolte a Luca per impedire l'abbandono di Billy. Obiettivo che verrà naturalmente raggiunto, grazie anche alla loro sensibilità e alla capacità di mostrare la realtà per quella che è: un cane che comunica e che ogni tanto, come tutti, combina qualche guaio. Ma che in nessun caso può valere un abbandono perché, come dice Luisa, che ha appena tre anni, “i cani non si abbandonano mai, mai, mai.”

Billy è un cucciolo che, come molti altri, cerca una famiglia in cui stare per sempre. E d'estate sono tantissimi i cani che vengono abbandonati dai loro padroni per poter andare in vacanza senza preoccupazioni. Per questo, se desideri un cane, rivolgiti al canile della tua città o alle centinaia di associazioni presenti in tutta Italia, per dare una nuova vita a un amico a quattro zampe.

Credits video:
Una produzione Ciaopeople
Video diretto e interpretato da Luca Iavarone
Soggetto: Paola Mirisciotti
Autori: Luca Iavarone, Sissi Mattiello, Paola Mirisciotti
Organizzatore generale: Danilo Zanghi
Primo operatore: Andrea Esposito
Secondo operatore: Davide Gibilisco
Fonico di presa diretta: Antonio Caspariello
Montaggio: Luca Iavarone
Post: Ceppe