Il film Ohga di gennaio: La vita negli oceani (Oceans), per vedere da vicino dove tutto inizia

Cosa fanno le orche e le balene nelle profondità degli abissi? E come vivono le foche e i pinguini al Polo Nord? Ma soprattutto, cosa ha a che fare questo con te? È proprio quello che ti aiuterà a scoprire questo documentario prodotto dalla Disney e quindi perfetto da guardare assieme ai tuoi figli in una sera di gennaio.
Giulia Dallagiovanna 15 gennaio 2020

Ti è mai capitato di ritrovarti di fronte all'oceano? Se sì, ti sarai probabilmente sentito molto piccolo. Ma solamente te stesso, anche la altre persone che ti erano vicine, il bar della spiaggia o i palazzi che si intravedevano subito dietro l'ultima fila di sdraio. E forse non avrai provato solo meraviglia o un vago senso di timore, ma anche la percezione di provenire in qualche modo proprio da quella infinita distesa di acqua scura. In un certo senso è così, la vita sulla Terra è cominciata proprio dalle creature marine e se il riscaldamento globale avrà la meglio, sarà negli stessi mari che ampi tratti di costa verranno sommersi. Questo legame indissolubile è proprio quello che mette in scena il documentario La vita negli oceani (Oceans), codiretto da Jacques Perrin e Jacques Cluzaud e realizzato dalla Disneynature.

L'armonia che sopravvive sul nostro Pianeta, nonostante l'uomo sembra fare di tutto per volerla distruggere, è probabilmente l'elemento che emerge in modo più chiaro. Ma anche e soprattutto quando noi dipendiamo proprio da quelle creature che, in realtà, non vediamo mai. Eppure sono gli oceani che contribuiscono a mantenere la Terra della giusta temperatura e sono sempre loro che producono parte dell'ossigeno che anche tu respiri. Ti danno poi nutrimento, dal momento che la pasta allo scoglio o il branzino al forno non crescono proprio sugli alberi. Senza di loro non è pensabile la vita dell'essere umano.

Rispettare le creature marine è più facile, quando le vedi da vicino

Perciò, per rispettare davvero i suoi abitanti, è bene prima conoscerli. Vedere da vicino, grazie a riprese davvero spettacolari e suggestive, cosa fanno, quali abitudini hanno e come sfruttano gli enormi spazi che hanno a disposizione. Ti accorgerai che di fronte agli abissi, una nave non è poi tanto diversa da una balena: tutti devono sottostare alle leggi del mare.