Il “mare dei delfini” si farà: via libera del Consiglio regionale della Toscana

Un’area marina protetta di oltre 3mila chilometri quadrati interamente dedicata alla salvaguardia del delfino tursiope sta per nascere al largo delle coste della Toscana. È stata infatti approvata all’unanimità dal Consiglio regionale la proposta di realizzazione di un Sito di interesse comunitario che possa salvaguardare la specie.
Sara Del Dot 17 gennaio 2020

Il mare dei delfini in Toscana si farà. Nel corso della seduta del 14 gennaio 2020, il Consiglio regionale ha approvato ufficialmente all’unanimità la realizzazione di un Sic, Sito di interesse comunitario tra Piombino e Pietrasanta, che includa anche le isole Capraia e Gorgona.

Si tratta di un’area protetta di circa 3.740 km quadrati di mare che rappresenta una zona decisiva per la vita e la salvaguardia del delfino tursiope, nome scientifico Tursiops Truncatus e chiamato colloquialmente “dal naso a bottiglia”. Lo stesso ministero dell'Ambiente ha definito l'Arcipelago toscano come decisivo per questo cetaceo, e nella zona che sta per diventare Sic la concentrazione di esemplari è molto alta. Per questo la presenza di una safe-zone per questi animali si è resa necessaria.