Il metodo infallibile per riparare un pallone da calcio bucato

Invece di buttare quel pallone bucato e sgonfio, prova a ripararlo: non solo è più economico, ma è anche un modo ecologico per produrre meno rifiuti, facendo del bene al pianeta. E poi in meno di mezz’ora avrai un pallone pronto all’uso, senza dover uscire a comprarne uno nuovo!
Sara Polotti 10 Luglio 2021

Il pallone da calcio che si buca è un must delle partitelle in giardino, in cortile e all'oratorio. Ma anche se il primo istinto è quello di buttarlo e di comprarne uno nuovo, è sempre meglio provare a ripararlo, puntando sul riuso e non sulla produzione di rifiuti inutili. Alcune persone utilizzano la chiara dell'uovo, ma questo metodo funziona a metà (un calcio ben piazzato romperà lo strato formatosi). Ecco, invece, il modo più indicato per riparare davvero i palloni da calcio.

Ecco tutto ciò che ti servirà per riparare in maniera permanete (e molto semplice) un pallone da calcio bucato o rotto.

Occorrente

  • Un pallone da calcio bucato
  • Colla-schiuma per riparare gli pneumatici
  • Pompa per gonfiare ruote e materassini o compressore
  • Beccuccio per lo sfiato del pallone

Procedimento

  1. Infila il beccuccio per gonfiare il pallone all'estremità della cannuccia del flacone di colla-schiuma (sostituendo quindi quello per gli pneumatici).
  2. Inseriscilo nella valvola della palla che vuoi riparare.
  3. Premi il pulsante del flacone di colla-spray e riempi il pallone di schiuma.
  4. Togli il beccuccio della colla.
  5. Inserisci nella valvola il beccuccio del compressore o della pompa e gonfia.
  6. La schiuma, con la pressione dell'aria, intercetterà il foro nella camera d'aria, lo riempierà e seccherà.
  7. Togli il beccuccio della pompa o del compressore.
  8. Dopo mezz'ora circa, ripeti il punto 5 e stavolta dovrebbe tenere.
  9. Gioca con il pallone così riparato.