Il piacere della lettura in un parco nazionale: la nuova biblioteca intitolata all’ex presidente Roosevelt

Intitolata all’ex presidente americano, la nuova Theodore Roosevelt Presidential Library si integra perfettamente con la natura circostante e offre a chi la visita un’esperienza davvero unica. Realizzata con materiali locali e rinnovabili, la biblioteca è stata progettata dallo studio di architettura Snøhetta, lo stesso che si è occupato della progettazione del memoriale dell’11 settembre al World Trade Center di New York.
Gaia Cortese 17 ottobre 2020

Un invito non solo a godersi una buona lettura, ma anche un ampio sguardo alla natura. Un invito che arriva dalla nuova Theodore Roosevelt Presidential Library, la biblioteca che vedrà la luce a Medora, nel North Dakota, proprio accanto al Parco nazionale Theodore Roosevelt, e che ospiterà l'archivio dell'ex presidente americano. Proprio così, una biblioteca affacciata su un parco nazionale da sempre considerato una culla della biodiversità.

Il parco è stato chiamato così in onore al Presidente degli Stati Uniti Roosevelt, che scoprì le terre del Dakota del Nord nel 1883 per via della sua passione per la caccia ai bisonti. In questa occasione si innamorò letteralmente dello stile di vita di questo angolo degli Stati Uniti e del senso di libertà che ne scaturiva. Durante il suo mandato, il presidente Roosevelt spese molte delle sue energie per la salvaguardia del territorio, proteggendo non solo ben 230 milioni di acri di terreno pubblico, ma anche creando il servizio forestale degli Stati Uniti e istituendo 150 foreste nazionali, cinque parchi nazionali e 51 riserve federali.

“Una delle eredità più durature di Theodore Roosevelt sono i nostri parchi nazionali – ha ricordato Theodore Roosevelt V, pronipote del 26° Presidente degli Stati Uniti -. Questa sarà l'unica biblioteca presidenziale accanto a un parco nazionale e l'unico parco nazionale accanto a una biblioteca presidenziale. Inviterà i visitatori a vedere e sperimentare grazie alla sua posizione perfetta”.

SNØHETTA Biblioteca Presidencial Theodore Roosevelt. Primer premio, concurso internacional. @snohetta @trlibrary ➖ La firma noruega ha resultado ganadora del concurso para construir la 15ª Biblioteca Presidencial de Estados Unidos que se situará en Medora, localidad de Dakota del Norte ubicada a orillas del río Pequeño Misuri. Seleccionado entre los cuarenta proyectos presentados a la competición, entre los que se encontraban los de Studio Gang y Henning Larsen, el diseño ganador mitiga el impacto del viento con una cubierta suavemente inclinada. Integrado en el paisaje, el conjunto conectado por una red de caminos comprende además pequeños pabellones que invitan a la reflexión y al disfrute de las vistas del Parque Nacional Theodore Roosevelt. En la construcción se utilizarán materiales de origen local y sistemas de energía sostenible. ➖ #snøhetta #concursodearquitetura #biblioteca #theodorerooseveltlibrary #arquitecturaypaisaje #architecture #arquitectura #arquitecturamoderna #architect #archilovers #arquitecturaydiseño #arquitecturelovers #architectures #architecture_hunter #architectureporn #proyectosdearquitectura #contemporaryarchitecture #ArquitecturaViva ➖ Más en www.ArquitecturaViva.com [All the news, every day]

A post shared by ArquitecturaViva (@arquitecturaviva_) on

Il progetto di realizzazione della biblioteca, curato dallo studio d'architettura Snøhetta, ha voluto che la nuova struttura si integrasse perfettamente nel paesaggio delle North Dakota Badlands. Il tetto della biblioteca, per esempio, è rivolto a nord-est verso il Parco Nazionale e si collega visivamente agli scenari storici della Little Missouri River Valley e, in lontananza, al Ranch Elkhorn (il ranch costruito nel 1884 da Theodore Roosvelt), stabilendo un legame tra passato e futuro, tra quelle che sono state le origini e quello che è contemporaneo: la biblioteca.

Anche la posizione dell'edificio è stata scelta per preservare il paesaggio del parco nazionale, rispettando una delle eredità dell'ex presidente, ossia la conservazione e l'importanza dei parchi nazionali. Il progetto architettonico elaborato dallo studio Snøhetta prevede l'uso di materiali locali e rinnovabili e stabilisce nuovi standard di sostenibilità grazie a sofisticati sistemi per il controllo e la gestione dei consumi energetici, in modo che la biblioteca sia accessibile in tutte le stagioni dell'anno.

La biblioteca offre ai visitatori un percorso di visita che si sviluppa attraverso diversi sentieri che dal percorso principale conducono ad altri padiglioni, dove poter svolgere delle attività o ammirare il paesaggio circostante.